×

Sesso e scambi di coppia in spiaggia: scoppia la lite sul web

Altro caso di sesso in spiaggia. Accade a Licola, insorgono i residenti e le associazioni.

default featured image 3 1200x900 768x576

Sesso in spiaggia tra scambisti. Accade a Licola nei pressi della foce borbonica. Il luogo sarebbe ben noto a chi ama queste pratiche. La spiaggia è vicino la pineta quindi un po’ più appartata rispetto ad altre e per questo preferita dagli scambisti.

A denunciare il caso l’associazione Licola Mare Pulito, secondo cui ci sarebbe un “via vai continuo di persone di qualunque età da giovani appena ventenni a gente matura che vanno lì per fare sesso in qualsiasi orario della giornata”. L’ipotesi è che però oltre agli scambisti, la spiaggia sia divenuta anche il luogo prescelto da prostitute pronte a offrire le proprie “prestazioni” sulla spiaggia ai clienti della fascia costiera per poche decine di euro.

Situazione indecente

Una situazione paradossale ed indecente, solo pochi giorni fa un componente della nostra associazione stava facendo una passeggiata con la madre e la moglie ed è stato suo malgrado spettatore di scene di sesso tra una donna e due uominiquesto il racconto del presidente di Licola Mare Pulito, Umberto Mercurio.

Le autorità devono intervenire e c’è bisogno di un maggiore controllo. Saranno, senza dubbio, scambisti ma anche persone che vanno lì a prostituirsi, sembra più che palese, sapendo del fenomeno“, ha dichiarato Mercurio.

La ricerca sul web

Un allarme quello lanciato dall’associazioni che trova riscontro anche su internet, infatti, basta scrivere su un motore di ricerca le parole “scambisti spiaggia Licola” che compaiono scorrendo le varie pagine una serie di siti “hot” specializzati che forniscono ai curiosi indicazioni delle zone e di come arrivarci come un vero e proprio navigatore.

Si scopre così che c’è la spiaggia libera del Fusaro a Cuma che sarebbe a quanto pare il luogo ideale per omosessuali e donne mature single. Quella in prossimità di Marina di Licola nei pressi della foce borbonica come già detto luogo prediletto dagli scambisti, molto probabilmente per la vicina pineta che da per così dire un riparo lontano da occhi indiscreti.

Tutto alla luce del sole, in questa zona non ci facciamo proprio mancare nulla, ma ora bisogna intervenire e fare controlli perché noi residenti non ne possiamo proprio più e siamo stufi“, ha concluso il presidente dell’associazione

Sesso in pubblico, una nuova moda

Dopo il video hard dei ragazzi a San Domenico, la pratica del sesso in pubblico sembra stia diventando una moda.

A giugno, due ragazzi sono stati ripresi mentre facevano l’amore in spiaggia, in pieno giorno. Valanga di commenti sul web, alcuni se la prendono con i videomaker: “Ma nessuno parla di chi si ferma a riprendere? – commenta un utente – anche loro commettono un reato filmando“. E ancora: “Siamo fiera della bigottaggine, – scrive un altro – l’atto osceno in luogo pubblico, è un reato istituito nel 1930, e vi sconvolgete ancora per queste cose, quando in tv passano cose peggiori“.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora