Shatush biondo platino su tutti tipi di capelli
Shatush biondo platino su tutti tipi di capelli
Wellness

Shatush biondo platino su tutti tipi di capelli

shatush biondo
shatush biondo

Lo shatush biondo può essere fatto su tutti i tipi di capelli. Dal biondo miele, al platino, al ramato, le sfumature disponibili sono tante. Scoprite qual è la più adatta a voi.

Se state pensando di cambiare il look dei vostri capelli, uno splendido shatush biondo è quello che fa per voi. Lo shatush è una semplice tecnica di decolorazione dei capelli che viene eseguita da metà lunghezza fino a coprire le punte. È molto meno impegnativo delle classiche mèches e consente di ottenere uno straordinario effetto bicolore, come se le ciocche fossero state scolorite dal sole. Qualunque sia il vostro colore naturale di partenza, lo shatush biondo donerà luminosità e brillantezza ai vostri capelli. Inoltre potrete realizzarlo direttamente a casa, senza andare dal parrucchiere. In poche mosse e con una spesa minima potrete ottenere splendidi risultati. Di seguito qualche consiglio.

Shatush biondo

Se avete sempre desiderato una chioma bionda, ma non avete mai osato farla, uno shatush biondo è quello che fa per voi. Lo shatush è, infatti, una colorazione meno invasiva e aggressiva delle classiche tinture. Inoltre i tipi di biondo che potete fare sono tantissimi:

  • platino
  • cenere
  • ramato
  • miele

A secondo del vostro colore naturale, alcuni saranno più indicati di altri.

Continuate a leggere per saperne di più.

Shatush biondo platino

Su capelli castano chiaro e biondo scuro potete optare per uno stupendo shatush biondo freddo. L’effetto desiderato si può ottenere eseguendo la procedura di schiarimento standard. Ecco come procedere per un perfetto fai da te in poche mosse:

  • Procuratevi una ciotola di plastica e un pennello da parrucchiere. Versate nella ciotola due cucchiai di decolorante e circa 50 millilitri di acqua ossigenata. Mescolate bene gli ingredienti con il pennello
  • Dividete tutta la capigliatura in quattro ciocche e legatele con degli elastici, più o meno a metà della lunghezza totale in modo da ottenere quattro codine
  • Con un pettine a denti stretti cotonate leggermente le codine
  • Spennellate sulle piccole code la soluzione a base di decolorante e attivatore che avete preparato. Potete anche sporcare le ciocche con le mani, senza usare il pennello. Se usate le mani ricordate sempre di indossare dei guanti in lattice per evitare eventuali reazioni allergiche del prodotto sulla pelle
  • Tenete il colore in posa per 15 minuti, poi sciogliete le code e lavate i capelli
  • Via via che asciugherete i capelli con il phon verranno fuori delle splendide ciocche biondo platino

Shatush biondo miele

Su di una base castana è adatta anche una sfumatura di shatush biondo miele.

Dopo aver completato il procedimento di decolorazione base e dopo aver lavato e asciugato i capelli, potete tingere ulteriormente le ciocche per ottenere la nuance desiderata. Basta suddividere i capelli in quattro codine, come avete fatto in precedenza. Stendere poi sulla parte già schiarita la tinta prescelta, cercando di coprire bene le strisce decolorate. Seguite attentamente le istruzioni riportate sulla confezione per la preparazione della tintura e rispettate i tempi di posa indicati.

Shatush biondo rame

Uno shatush biondo rame è l’ideale per avere sfumature rossicce che creano dei riflessi davvero spettacolari, soprattutto quando sono illuminati dal sole. Il procedimento è lo stesso di quello utilizzato per ottenere il biondo miele. Basta scegliere la tonalità ramata che più vi piace e aggiungere la tintura alle ciocche già decolorate in precedenza. Strofinate il colore sui capelli asciutti, con il pennellino o con le mani. Non preoccupatevi di coprire tutte le chiome alla perfezione, una colorazione irregolare avrà un aspetto naturale che non guasta.

Dopo aver atteso i tempi di posa necessari, potrete lavare i capelli e sfoggiare il nuovo look.

Biondo su capelli scuri

Nel processo di decolorazione dei capelli neri o castano scuro è importante scegliere l’attivatore giusto per avere un bel biondo. Si consiglia di acquistare dell’acqua ossigenata a 40 volumi. Utilizzando un attivatore con meno volumi rischiate, infatti, di non decolorarli a sufficienza e di ottenere un effetto castano piuttosto che biondo. Potete scegliere se lasciare i capelli semplicemente decolorati oppure se tinteggiare le ciocche già schiarite con una tinta di una particolare tonalità di biondo. Se siete more lo shatush migliore per voi è quello biondo rame con riflessi rossicci e non troppo chiari in modo da non creare un contrasto troppo netto. Potete anche osare con toni più chiari. Se vi piacciono i contrasti forti, ad esempio, si potete tentare un biondo miele oppure un biondo cenere con riflessi grigi, a seconda dei vostri gusti.

Biondo su capelli rossi

Per decolorare i capelli rossi, a partire dal mogano sino alle gamme più chiare, non occorre un attivatore molto potente.

Basterà dell’acqua ossigenata a 30 volumi e raggiungerete una tonalità di biondo splendente. Con la base rossa potete osare più tipi di biondo, non male è il tono vaniglia, per avere una sfumatura più accesa e ideale per l’estate. Indicatissimo è anche il biondo ramato, che vi consentirà di fare uno splendido abbinamento di rossi e farà apparire più radioso il vostro viso.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche