Sistemi home cinema: i migliori disponibili
Sistemi home cinema: i migliori disponibili
Tecnologia

Sistemi home cinema: i migliori disponibili

home cinema

Ecco i migliori sistemi home cinema disponibili alla vendita online su Amazon, con tutte le specifiche e prezzi.

Per realizzare un impianto home cinema è necessario acquistare attrezzature di alto livello, perfetti da abbinarli con il proprio televisore. Un sistema home cinema nasce per soddisfare diverse esigenze importanti del settore, come la visione dei contenuti multimediali audio-video. Esso può essere composto da un grosso numero di periferiche collegate fra di loro, in modo da ottenere un ottimo impianto audio-video. Andiamo a vedere i migliori sistemi home cinema disponibili alla vendita online su Amazon, elencando tutti i componenti necessari per un ottimo impianto, le caratteristiche tecniche, funzionalità al riguardo e prezzi di listino.

Sistemi home cinema

Attualmente in commercio sono disponibili tantissimi dispositivi, ognuno con le sue caratteristiche e prezzi di vendita. Infatti troviamo sistemi home cinema 2.1 fino ad arrivare ai modelli top di gamma che arrivano fino a 7.1, con amplificatori e casse di qualità variabile. Prima di effettuare l’acquisto è importante controllare per bene tutte le specifiche di sistema, verificando anche tutti i componenti a bordo.

Scelta delle casse

La scelta di un sistema home cinema deve essere in linea con lo spazio a disposizione della propria stanza.

Si tratta infatti di un prodotto formato da cinque casse e da un subwoofer (5.1), che vanno collegati direttamente a un amplificatore, in grado di decodificare i segnali sonori Dolby Digital o DTS provenienti da una sorgente esterna, ovvero un tradizionale lettore DVD o Blu-ray. Le cinque casse vanno collocate in modo da garantire l’ascolto del suono dalle differenti posizioni, per riprodurre la tridimensionalità di dialoghi ed effetti sonori e assicurare un pieno coinvolgimento nella visione del contenuto. Per un ottimo ascolto, i tre altoparlanti vanno posizionati di fronte allo spettatore e due devono essere collocati alle spalle.

I sistemi 2.1 supportano il Dolby Surround mentre quelli 5.1 supportano il Dolby Digital in tutte le sue varianti e il DTS (Digital Theater System). Gli impianti home cinema si dividono in RMS e PMPO. I watt RMS identificano la potenza massima che il sistema è in grado di erogare in maniera effettiva, ovvero senza distorsioni sonore.

Superato questo valore l’audio risulterà poco nitido e rovinato. I watt PMPO, invece, indicano il valore che l’impianto è in grado di sopportare.

Diffusori e Subwoofer

In un sistema home cinema non devono mancare i diffusori e subwoofer. Infatti esistono diffusori da pavimento, a torre, da scaffale o libreria. Anche il Subwoofer è una componentistica importante da tenere in considerazione, all’interno di un impianto home cinema, in quanto si occupa di gestire il canale LFE che viene registrato in tutti i film e in moltissimi contenuti audio-video (il canale LFE è quello che si occupa dei bassi).

Televisore

Esistono varie tipologie di display, che lavorano in modo diverso per produrre gli stessi risultati. Infatti ogni tecnologia ha i suoi Pro e Contro. Ecco le principali tecnologie di TV presenti:

TV al plasma

Queste principali TV si presentano con un pannello cosiddetto al plasma, che contiene milioni di piccole celle riempite con una miscela di gas inerti al suo interno.

In termini tecnici, l’elettricità stimola i gas presenti, permettendo così di illuminare i pixel sullo schermo in modo da visualizzare le immagini. La tecnologia al Plasma è superiore alle TV LCD in termini di contrasto e precisione del colore, ma è praticabile solo su schermi di grandi dimensioni (da schermi 42 pollici in su) ed è stata eliminata da quasi tutti i produttori, quindi attualmente non esiste più in commercio.

Tv LCD

Il termine tecnico LCD, sta a significare il tipo di display a cristalli liquidi, composto da vari strati: filtro polarizzante, lamina di vetro, elettrodo, strato di allineamento, cristalli liquidi. Applicando corrente elettrica ai cristalli vengono separati secondo vari gradi, a seconda della tensione della corrente. La quantità di luce che passa è controllata dal meccanismo di unione/separazione. I televisori LCD adottano la tecnologia degli schermo a cristalli liquidi, e sono stati sostituiti dalle TV LED, molto più efficienti e a inferiore consumo energetico.

Tv LED e EDGE LED

Questi televisori sono retroilluminati da una serie di LED direttamente dalla parte posteriore interna della TV, e permettono di visualizzare in modo più efficace aree di luminosità e oscurità adiacenti, migliorando notevolmente il contrasto rispetto alle tecnologie precedenti.

Proprio per questo, i TV LED hanno una gamma di colori più ampia rispetto ai TV LCD. La tecnologia LED, applicata sui nuovi televisori LCD, serve a migliorare notevolmente la qualità e la definizione delle immagini, ottenendo neri molto più significativi ed aumentando di molto il valore del contrasto, che in una TV LCD con tecnologia LED può arrivare fino a 5.000.000:1.

Nelle TV EDGE LED, tutti i LED presenti sono montati lungo i bordi del pannello interno, in modo da offrire degli alti livelli di contrasto (superiori alle TV LCD). Nonostante la qualità sia migliore rispetto gli schermi CCFL, la profondità del nero non è abbastanza elevata e se si osserva da vicino, l’area perimetrale dello schermo risulta essere maggiormente illuminata rispetto quella centrale.

Tv OLED e Schermi curvi

La retroilluminazione OLED (Organic Light Emitting Diode) presente nelle TV attuali, permette di ottenere colori migliori e maggiore contrasto, consentendo agli schermi di essere estremamente sottili e flessibili e nello stesso tempo offrire maggiori prestazioni in campo visivo.

La tecnologia OLED si sta posizionando come il punto di riferimento del mercato Home Entertainment.

I televisori curvi offrono una visione ottimale, anche se a attualmente diverse persone hanno riscontrato vari difetti durante il suo funzionamento: infatti se ti siedi abbastanza lontano da un lato, la curva inizia notevolmente ad influenzare la geometria dell’immagine da visualizzare, compromettendo la visione dell’immagine stessa.

Tv HDR

In termini tecnici, HDR sta per High Dynamic Range. I televisori HDR sono più sofisticati e sono in grado di offrire migliori bianchi e neri, ma anche un maggior numero di colori. La tecnologia HDR offre la possibilità di preservare i dettagli dell’immagine presenti nelle aree più chiare e più scure, ed i colori appaiono molto più vicini a quelli che si vedono nel mondo reale. Detto questo, l’HDR supera quindi il concetto di Ultra HD.

Infine abbiamo i Televisori Ultra HD 4K: ultra HD è la tecnologia dell’alta definizione per i nuovi schermi televisivi con risoluzione 4K.

I nuovi schermi che adottano tale tecnologia infatti, offrono un’esperienza davvero sorprendente, sia per quanto riguarda la profondità del dettaglio e anche per la qualità dell’immagine. Il Full HD diventa così Ultra HD, passando così dalla risoluzione 1920×1080 a quella 3.840×2.160. La nuova tecnologia con un maggior numero di pixel, consente infatti di cogliere un dettaglio estremamente superiore, con una sensazione di coinvolgimento reale soprattutto per quanto riguarda le immagini panoramiche.

Tv 4K

Il 4K è conosciuto anche come Ultra HD, ed è una risoluzione capace di rappresentare quattro volte i pixel di uno schermo Full HD, quindi ben quattro schermi Full HD posizionati vicini, a formare un singolo televisore dalle prestazioni in termini visivi davvero all’avanguardia.I codec utilizzati per la nuova risoluzione, sono H.265 o HEVC (High Efficiency Video Codec). Ma a che distanza posizionarsi? Di solito la regola è sempre quella: minore è la distanza e migliore è la sensazione del dettaglio. Rispetto alle TV tradizionali però, esiste una distanza dimezzata: in passato con le “vecchie tecnologie”, si consigliava una distanza pari a 3 volte l’altezza del televisore, ora però le cose cambiano, e quindi si arriva a consigliare una distanza pari a 1,5 volte tale valore, per godere di tutte le sensazioni visive della TV.

Per poter usufruire del 4K c’è ovviamente bisogno dei contenuti adatti, che a loro volta sono forniti da alcuni servizi a pagamento, proprio come la piattaforma Infinity ( di proprietà Mediaset), che è entrata nell’ambito dei servizi in 4K in esclusiva sui televisori Samsung compatibili, inizialmente.

Successivamente c’è Sky, con i nuovi decoder Sky+ Pro, che promettono di rivoluzionare l’esperienza dei decoder satellitari sulle nuove TV 4K.

Sorgente esterna

La sorgente è un’altra componente indispensabile per il proprio sistema home cinema, che può essere una semplice chiavetta USB, lettore DVD, Blu-Ray, console gaming ecc. La maggior parte della gente utilizza anche un personal computer, collegato al proprio impianto audio.

Successivamente troviamo il sintoamplificatore, ovvero un’altra componente estremamente essenziale. Si tratta della componente che riceve il segnale dalla sorgente e trasferisce la parte audio ai diffusori, dopo averla accuratamente decodificata ed amplificata. Prima di acquistare un sintoamplificatore, è importante conoscere le connessioni presenti e la disponibilità di canali audio.

Modelli tra 200 e 300 euro

Samsung HT-J4500 – Home audio

L’impianto Samsung HT-J4500 dispone di tutto il necessario per avere un ottimo audio direzionale spendendo poco. Fra i formati supportati abbiamo DTS 96/24, Dolby Digital, Dolby TrueHD, DTS-HD Master Audio, e c’è anche il supporto per il DLNA. Al suo interno troviamo anche un lettore Blu-ray e la funzione di registratore digitale, e può leggere anche chiavette USB oltre a collegarsi alla LAN.

JBL Home Cinema 510

Ottimo nel prezzo anche il sistema home cinema JBL Home Cinema 510, un impianto compatto 5.1 con subwoofer alimentato da 60W e altoparlante da 6,5″.

LG LHB625

L’LG LHB625 è uno dei sistemi home-theatre più venduti sul mercato, caratterizzato da un impianto 5.1 da 1000W RMS effettivi, capace di riprodurre contenuti tramite lettore Blu Ray o addirittura in 3D. Dispone di funzioni Smart TV ed è compatibile con il sistema Multiroom LG.

Home cinema 3D Logitech Z906

Ottimo prodotto disponibile alla vendita su Amazon. Stiamo parlando di Logitech Z906, un impianto home cinema con un ottimo rapporto qualitò/prezzo, caratterizzato con la certificazione THX ed una potenza sonora effettiva di 1000W.

Modelli superiori a 300 euro

Sony BDV-E4100

Il modello Sony BDV-E4100 è caratterizzato da satelliti a torre, con il totale supporto della risoluzione Full HD e il 3D. La potenza dichiarata è di 1000W, compatibile con il lettore Blu-ray 3D e l’NFC.

Pioneer HTP-074

Il sistema home cinema Pioneer HTP-074 integra un sintoamplificatore collegato a cinque satelliti più subwoofer, e supporto a vari formati come Dolby TrueHD e DTS-HD Master Audio. Lato connettività troviamo due porte HDMI e connettività Bluetooth e USB.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

prezzi pazzi
Web

Come funziona Prezzi Pazzi?

di Notizie
Prezzi Pazzi, ora conosciuta col dominio Swoggi.it, è una delle aste online maggiormente usate. Ecco come funziona l’acquisto di questi prodotti.
Wonderbox Italia S.R.L. 3 Giorni Da Favola In Europa
299.9 €
Compra ora
Beafon C50 Classic Line Dual-SIM Bianco - White
32 €
Compra ora
Harry Potter: Scacchiera dei Maghi
52.43 €
Compra ora
Vileda Robot Aspirapolvere VR 301
169.9 €
Compra ora