×

Spagna, maxi incendio a Zamora: bruciati 30mila ettari di terreno

Per le autorità potrebbe trattarsi del "peggior rogo di tutto il XXI secolo", in Spagna un maxi incendio a Zamora: bruciati 30mila ettari di terreno

Una terrificante immagine del fronte degli incendi

Una situazione molto vicina a diventare un disastro di portata epocale si sta verificando in Spagna, dove un maxi incendio a Zamora ha distrutto finora oltre 30mila ettari di terreno boschivo, di macchia e di colture. I media spiegano che la situazione non accenna a migliorare dopo diversi giorni e il meteo non aiuta le squadre di soccorso.

Spagna, maxi incendio a Zamora

Nelle ultime 24 ore ci sono stati progressi dei vigili del fuoco ma nel complesso la situazione è ancora difficile. A causa delle temperature torride e dell’afa gli incendi infatti non accennano a diminuire e quelli già innescati acquisiscono proporzioni sempre più vaste. Alcuni di questi roghi sono di fatto ingestibili e nella regione di Navarra i soccorritori sono in conclamata difficoltà. Le autorità hanno consigliato alla popolazione di non uscire se non necessario, anche perché il forte vento che soffia sulla zona provoca repentini e pericolosi cambiamenti di fronte del muro di fuoco.

Il “peggior rogo del XXI secolo”

La situazione nella Sierra De La Culebra, in provincia di Zamora è gravissima: lì sono 30.000 gli ettari di terreno bruciati da un incendio boschivo attivo da giorni. Le autorità di Madrid fanno sapere che quello in atto potrebbe essere il peggior rogo sinora registrato nel paese nel XXI secolo.

Contents.media
Ultima ora