×

Spagna, meteotsunami a Santa Pola: acqua invade le strade, danni alle barche ormeggiate

In Spagna, è stato segnalato un meteotsunami a Santa Pola: il fenomeno ha portato l’acqua a invadere le strade e ha causato danni alle barche ormeggiate.

Spagna

Un meteotsunami ha improvvisamente colpito la località di Santa Pola, in Spagna, provocando danni a barche e pescherecci e l’invasione delle strade cittadine da parte delle acque del mare.

Spagna, meteotsunami a Santa Pola: l’intervento della Polizia locale

Un violento e inaspettato meteotsunami si è abbattuto su Santa Pola, comune in provincia di Alicante, afferente alla comunità autonoma di Valencia, in Spagna.

Il fenomeno ha interessato buona parte della spiaggia e delle strade costiere di Santa Pola che sono state travolte dal mare in seguito al repentino innalzamento della marea. In questo contesto, quindi, le acque si sono spinte fino alle vie che caratterizzano il nucleo urbano del comune spagnolo.

In merito al meteotsunami di Santa Pola, si sono espressi gli agenti della Polizia locale che hanno rassicurato la popolazione spiegando che l’evento è stato provocato da un “improvviso innalzamento della marea che ha causato molti problemi alla flotta di pescherecci ormeggiata, provocando anche la deriva di molte barche”.

Inoltre, la Polizia locale ha anche spiegato che l’acqua è riuscita a “superare le strade costiere” e a generare “danni nel litorale” della località marittima.

Spagna, meteotsunami a Santa Pola: il Laboratorio di Climatologia

Il fenomeno registrato a Santa Pola e noto come meteotsunami è stato commentato anche dal Laboratorio di Climatologia dell’Università di Alicante.

A questo proposito, infatti, il Laboratorio di Climatologia ha spiegato che i meteotsunami sono eventi usuali nelle Balneare e, talvolta, si manifestano anche in località analoghe a Santa Pola.

L’episodio recentemente registrato nel comune spagnolo, tuttavia, ha raggiunto un’intensità maggiore rispetto ai meteotsunami solitamente avvertiti nella zona.

Spagna, meteotsunami a Santa Pola: origine e caratteristiche del fenomeno

Il meteotsunami può essere descritto come un muro d’acqua generato dalla presenza di violente tempeste che si impongono su acque aperte. L’evento, piuttosto raro, può sviluppare danni nei territori situati in prossimità della costa.

Simili fenomeni metereologici sono particolarmente complessi da prevedere e possono essere accompagnati da onde di trascurabile dimensione oppure onde giganti capace di allagare le aree costiere.

Per gli esperti del National Weather Service (NWS), poi, “i meteotsunami hanno caratteristiche simili agli tsunami generati dai terremoti, con la differenza di essere generati da alterazioni della pressione atmosferica spesso associate a sistemi meteorologici rapidi”.

I meteotsunami, infine, possono verificarsi in ogni parte del mondo: sono stati, ad esempio, segnalati anche in corrispondenza del Mar Mediterraneo, del mar Adriatico, delle coste dell’Australia, del Golfo del Messico o, ancora, dei Grandi Laghi.

Contents.media
Ultima ora