×

Nuovo stadio, Inter e Milan preparano il progetto: 55-60mila i posti

Le due società milanesi dovranno cercare di convincere Beppe Sala e la sua giunta a demolire lo stadio Meazza.

Inter senza tifosi per due partite per i cori razzisti
Inter, due partite a porte chiuse per i cori razzisti

Sembrano essersi alleate definitivamente Inter e Milan, e non solo, sono pronte a fare fronte comune sulla disputa stadio. Le due società milanesi, infatti, secondo quanto viene pubblicato da ‘Il Corriere della Sera’, avrebbero già pianificato e costruito un progetto per il nuovo stadio di Milano. Il dossier comprendente il progetto sembra essere pronto e, probabilmente, verrà consegnato al Comune nelle prime settimane di maggio 2019.

Dalle prime indiscrezioni, sembrerebbe che la durata stimata dei lavori per la costruzione dell’impianto si aggiri intorno ai sei anni. Mentre per quanto riguarda la capienza, lo stadio potrà ospitare fino ad un massimo di 55-60mila spettatori.

Il progetto

Manca meno di un mese, quindi, alla consegna del progetto al Comune di Milano. Le due società sembrano avere in mente di trasformare completamente l’area di San Siro.

Nei dossier privati dei due club sarebbero già stati calcolati i vari costi di ricostruzione e le tempistiche necessarie per il rifacimento. L’appalto per la costruzione dell’impianto verrà assegnato ad un famoso studio internazionale che si occupa di architettura e design.

Secondo ‘Il Corriere della Sera’, i lavori per il rifacimento di San Siro si svolgeranno in tre fasi. La prima dovrebbe durare al massimo tre anni e consisterebbe nella costruzione dell’impianto, area che attualmente ospita i parcheggi del Meazza. Terminata questa parte, si procederà alla completa demolizione di San Siro: un’operazione che necessita circa sei mesi di tempo. L’ultima fase, infine, prevede la costruzione di una grossa area commerciale e dei nuovi parcheggi dello stadio.

Il tempo stimato per quest’ultima operazione è valutata in circa due anni e mezzo.

Dunque, nel giro di circa sei anni tutti i lavori potrebbero completarsi e dare a Milan ed Inter una nuova casa. Gli ostacoli, però, non sembrano essere pochi: uno su tutti è il benestare del Comune di Milano. Infatti, fondamentale sarà convincere il sindaco Beppe Sala e la sua giunta.

Fabio Rossi, varesotto classe 95. Cresciuto con un pallone sottobraccio, un grande amore per lo sport a cui affianca una passione per cinema e musica.


Contatti:

Contatti:
Fabio Rossi

Fabio Rossi, varesotto classe 95. Cresciuto con un pallone sottobraccio, un grande amore per lo sport a cui affianca una passione per cinema e musica.

Leggi anche