×

Simon Biles da brivido: doppio salto mortale indietro con avvitamento

Un pezzo di storia nella ginnastica artistica, un salto che tutti credevano impossibile: Simon Biles è la candidata speciale al titolo nazionale.

simon biles
simon biles

Simon Biles ha brillato nei campionati nazionali statunitensi di ginnastica artistica. Nella città di Kansas City, in Missouri, la pluricampionessa olimpica di appena 22 anni ha eseguito un salto mai visto prima: un doppio salto mortale all’indietro con avvitamento. Inoltre, l’evoluzione è avvenuta in uscita dalla trave, uno degli attrezzi più ostici delle ginnastica artistica. Ma nessun problema per la Biles, che una volta effettuato l’atterraggio ha salutato con orgoglio i giudici.

Simon Biles entra nella storia della ginnastica

I commentatori non hanno più aggettivi per descrivere la ginnasta Simon Biles, che in ogni competizione dimostra il suo talento nello sport. L’hanno definita al limite dell’umano, ma adesso sono rimasti senza parole. Ai campionati nazionale statunitensi in Missouri, infatti, la campionessa di Columbus ha dimostrato la sua passione e dedizione per uno sport che l’ha accompagnata dalla tenera età.

Nel primo giorno di gara nel concorso generale ha presentato un salto mai eseguito da nessun atleta. Mentre si trovava a 1 metro e 2o di altezza dai materassi, in uscita dalla trave della ginnastica artistica, ha effettuato un doppio salto mortale all’indietro con avvitamento. Non sarebbe una sorpresa se questo salto, considerato impossibile da eseguire, prendesse in futuro il suo nome. Secondo i commentatori della gara, infine, la Biles (alta poco più di un metro e quaranta) è candidata speciale al titolo di campionessa nazionale.

I salti a nome Biles

Se l’atleta 22enne di Columbus presenterà il “salto impossibile” in una gara internazionale, l’elemento potrebbe entrare nel codice della ginnastica artistica con il suo nome: il Biles. Non è, però, la prima volta che ciò accade.

Infatti, nel codice sono già presenti altri due elementi a nome Biles. Il primo al volteggio (una rondata, mezzo avvitamento e poi un salto mortale avanti teso con doppio avvitamento) e il secondo al corpo libero (doppio teso con mezzo avvitamento).


Nata a Verona, classe 1998, studentessa universitaria presso la facoltà di "Comunicazione e Società". Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per L'Arena.


Contatti:

Scrivi un commento

300

Contatti:
Laura Pellegrini

Nata a Verona, classe 1998, studentessa universitaria presso la facoltà di "Comunicazione e Società". Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per L'Arena.

Caricamento...

Leggi anche