×

Mihajlovic e il messaggio allo stadio: “Mi avete dato tanta forza”

A sorpresa, prima della partita tra le Leggende del Bologna e quelle del Real Madrid, Sinisa Mihajlovic ha inviato il suo messaggio d'auguri.

mihajlovic messaggio

Ieri sera, mercoledì 9 ottobre 2019, allo stadio Dall’Ara di Bologna, si celebrava il 110° compleanno della società rossoblu. Come tributo, è stata organizzata una partita-evento che ha visto scendere in campo le leggende del Bologna e quelle del Real Madrid.

Ad aumentare vertiginosamente il tasso di emotività della serata, ci ha pensato l’attuale mister del Bologna, Sinisa Mihajlovic, impegnato nella sua personalissima lotta contro la leucemia. L’allenatore serbo ha da poco concluso il suo secondo ciclo di cure. Prima del calcio d’inizio della partita, ecco a sorpresa, apparire sui maxi schermi dello stadio, il messaggio di Mihajlovic. “Aspettate un po’ ragazzi, vorrei salutarvi anch’io” ha esordito il tecnico “Mi spiace di non essere lì con voi, sono uscito dall’ospedale ieri e avevo tanta voglia di rivedere mia moglie e i miei figli: mi scuserete per questo.

Vorrei ringraziare tutti i voi, i tifosi del Bologna e la società per quello che avete fatto per me, per questi momenti in cui mi siete stati vicini e mi avete dato tanta forza”.

Mihajlovic e il messaggio allo stadio

Mihajlovi ha poi continuato dicendo che in questo particolare momento in cui sta combattendo contro la malattia, si sente sicuro di vincere, grazie “a voi e all’amore della mia famiglia”. Poi ha voluto salutare a suo modo i partecipanti alla partita: “Vorrei salutare i ragazzi del Real Madrid che sono venuti a festeggiare con noi i 110 anni del Bologna, una cosa che deve essere un grande orgoglio per tutta la città di Bologna e per tutti i bolognesi. Uno speciale saluto ai miei due fratelli Karembeu e Seedorf, vi voglio bene ragazzi.

Ora non voglio più rubarvi altro tempo: cominciate a giocare. Solo due parole a Marco Di Vaio: fatevi valere e non facciamo cazzate, perché dobbiamo vincere”.

Per la cronaca, la partita si è conclusa 4 a 2 per il Real Madrid. Nelle file del Bologna c’erano Pagliuca, Signori, Di Vaio e Adailton; per le Merengues Roberto Carlos, Karembeu e Seedorf. Applauditissimo, come sempre, l’indimenticato Roberto Baggio.

Nato a Magenta (MI), classe 1984, è laureato magistrale in Teoria e Metodi per la Comunicazione presso l'Università Statale di Milano. Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per ChiliTV, That's All Trends e Ultima Voce.


Contatti:

Scrivi un commento

300

Contatti:
Alberto Pastori

Nato a Magenta (MI), classe 1984, è laureato magistrale in Teoria e Metodi per la Comunicazione presso l'Università Statale di Milano. Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per ChiliTV, That's All Trends e Ultima Voce.

Caricamento...

Leggi anche