×

“Sposa di Marzo… viva lo sfarzo!” Scarpe da sposa Lino Torresi

default featured image 3 1200x900 768x576

Da poco sono finiti i festeggiamenti del Natale 2010, e fra poco ricominceranno le settimane di tran tran quotidiano al lavoro… ma per chi ha programmato la data del matrimonio nei primi mesi del 2011, questi giorni di vacanza sono intensissimi, tra le visite ai parenti, una fetta di panettone e una visita alla sarta o l’appuntamento al ristorante per il menù

Le spose di marzo (ma anche quelle di febbraio) si dovranno dare un bel daffare sin da ora, perché è davvero difficile trovare una calzatura da sposa – in tinta bianco o avorio, per intenderci – adatta alla stagione fredda, cioè …CHIUSA!
Si dice che l’inverno non sia tempo di matrimoni… se ragioniamo così, non ci si dovrebbe concedere il bis a tavola, il panettone alla mattina, o il viaggetto nel weekend per eventi gastronomici di spicco su scala nazionale – per rimanere in tema di panettone, ad esempio, il Re Panettone, Milano 2011 (vedi foto sotto, prossimo evento 26-27 novembre 2011)…

RE Panettone Milano 2011 300x200

C’è poi un proverbio che dice “Di marzo, ogni villan va scalzo“. Visto che lo interpreto alla lettera, e siccome vale il contrario, ho coniato per voi un motto nuovo e ne approfitto per proporvi una calzatura finissima, in materiali pregiati come il capretto trattato a effetto perlato, la seta e il raso di seta, gli swarovski, le rifiniture e i dettagli da sogno, come il gommino bianco e il tacco laccato bianco della décolleté

Stiamo parlando delle calzature da sposa di Lino Torresi, ditta con sede a Porto Sant’Elpidio (vicino a Civitanova Marche):

sposa torresi

Oltretutto marzo, quest’anno, è un bel mese indaffarato per le spose che – soprattutto se scelgono i matrimoni religiosi – dovrebbero fissare il sacro evento prima dell’inizio della Quaresima. Eh sì, quest’anno Pasqua cade il 24 aprile, “le Ceneri” sono il 9 marzo. E’ faticosissimo e non sempre premiato cercare una semplice e classica décolleté. Per classica, nota bene, intendo chiusa anche al tallone.

Le varietà del taglio facilitano l’abbinamento con l’abito, e accostano swarovski e fiocchetti con grande gusto:

tacco 9 capretto 300x212
fiocchetto1
Oggigiorno, tra le calzature da sposa nei negozi, spopolano i sandali gioiello mentre le calzature chiuse si trovano quasi solo con plateau, raggiungendo spesso il vertice creativo di autentici esemplari da sfilata (vedi i prossimi post!). Certamente è questa una tendenza che si accompagna alle ultime novità in fatto di moda, e una base di tacco più alta a priori come il plateau può aiutare sia a slanciare la figura sia a gestire meglio l’impegno di un abito lungo. Vi ricordo però che anche lo sposo vuole la sua parte (!) e che un tacco molto alto rischia di farvi superare in altezza anche il vostro “Lui”!
Largo al plateau tanto di moda, dunque, ma meglio se rivestito, e con un laccetto alla caviglia che renda più armoniosa la forma del piede, come questo modello rosa perlato chiaro in tacco da 9, sempre di Lino Torresi:

tacco 9 plateau rivestito 300x195

Per informazioni e per curiosare tra i suoi sandali almeno online (ebbene sì, spose della bella stagione, Torresi propone anche tinte oro, argento e rosate, e sulla sua collezione trovate anche le calzature a punta aperta!), visitate il suo sito.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora