×

Strage di Licata, perchè non c’è stato il funerale delle vittime?

Dopo la strage, è stata imposta soltanto la benedizione delle bare prima della sepoltura.

Strage di Licata: la prefettura vieta i funerali, ma perchè?

Non ci sarà alcun funerale per le vittime della strage di Licata, niente addio per Diego Tardino, sua moglie Alexandra Ballacchino e i figli Alessia, di 15 anni, e Vincenzo, di 11 anni.

Strage di Licata, niente funerale per le vittime: solo un veloce saluto al cimitero

Per loro è stato imposto soltanto un ultimo saluto molto veloce al cimitero di Marianello della cittadina siciliana, dove poi sono stati seppelliti i loro corpi.

Strage di Licata, la prefettura vieta i funerali delle vittime 

Questa scelta è stata presa dal comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica presieduto dal prefetto di Agrigento Maria Rita Cocciufa. Stando a ciò che è stato stabilito dalle autorità i funerali della famiglia sterminata da Angelo Tardino, fratello di Diego, sarebbero stati ad alto rischio per l’ordine pubblico.

“Abbiamo voluto evitare problemi di ordine pubblico ed eventuali rischi”.

Infatti, la cerimonia di sepoltura si è svolta nella mattinata di oggi, mercoledì 2 febbraio 2022, alla presenza di un ristretto numero di familiari, ossia circa una decina, stabilito d’altronde in un apposito elenco della stessa Questura.

Tanto è vero che i documenti dei presenti sono stati controllati uno per uno. 

Strage di Licata, nessun funerale dignitoso per le vittime 

Una decisione comunque molto difficile da mandare giù, in quanto a seguito dell’autopsia e il dissequestro delle salme delle quattro vittime,  si stava organizzando un funerale, al quale molto probabilmente avrebbero partecipato in tantissimi.  

Contents.media
Ultima ora