×

Tempesta Eunice, danni nel Regno Unito e nel nord Europa: si contano 13 morti

La tempesta Eunice ha portato con sé raffiche di vento molto forti e mare in burrasca. Vi sono stati morti in Irlanda, Paesi Bassi, Regno Unito e Belgio.

Tempesta Eunice

Si contano già diversi danni e disagi a causa della tempesta Eunice. Inoltre, i primi bilanci riportano un numero di decessi pari a tredici ma il numero non è ancora definitivo.

Leggi anche: Tempesta Eunice in Gran Bretagna, cancellati tutti i voli da Londra

Tempesta Eunice, problemi nel Regno Unito e nel nord Europa

La tempesta Eunice si è abbattuta venerdì 18 febbraio in Gran Bretagna. Si è poi spostata anche nel nord Europa. Questa ondata di maltempo ha portato con sé raffiche di vento molto forti. Ha anche causato vari casi di mare in burrasca, con onde molto alte.

Sull’Isola di Wight, nel Regno Unito, il vento ha raggiunto il valore record di 196 km/h. Nell’entroterra inglese si è arrivati a segnare oltre 110 km/h.

Ciò è avvenuto pure nell’area dell’aeroporto di Heathrow (LOndra). Forti raffiche si sono abbattute anche nella stessa capitale inglese.

La tempesta Eunice è la seconda nel giro di 2 giorni. Pure durante prima, chiamata Dudley, vi erano stati diversi danni in vari stati europei. Per di più, 6 persone avevano perso la vita.

Tempesta Eunice, i morti

In diversi Paesi colpiti dalla pesante ondata di maltempo si sono registrati dei decessi.

In Irlanda ve ne è stato uno. Si tratta di un sessantenne che abitava nella parte sud-est dell’isola. Nel Regno Unito si sono registrate due vittime. La prima è una donna sulla trentina residente a Londra. Un albero l’ha schiacciata mente era seduta sul sedile del passeggero di una macchina. Un uomo, più o meno di 50 anni, è invece deceduto nei pressi di Liverpool. In questo caso ad essergli fatali sono stati dei detriti che sono finiti sul parabrezza della sua auto.

In Belgio si conta un decesso. Si tratta di un signore di 79 anni originario del Canada. L’uomo risiedeva nella sua imbarcazione nel porto turistico di Ypres. Durante la tempesta è finito in mare nel tentativo di prendere degli oggetti. Le stesse forze dell’ordine hanno dato la notizia all’Agence France-Press (Afp).

Infine, i servizi d’emergenza del Paesi Bassi hanno segnalato ben 4 morti per il maltempo. Le cause sono vari incidenti o la caduta di arbusti. Nelle ore successive altri cinque morti sono stati individuati, portando il bilancio complessivo a tredici.

Tempesta Eunice, le misure d’emergenza

Nei vari Paesi colpiti dalla tempesta Eunice si sono messe in atto varie misure d’emergenza. Innanzitutto, nell’Europa nord occidentale sono stati sospesi centinaia di viaggi, sia via aereo che via treno e traghetto.

Nell’Aja, invece, sono state temporaneamente abbandonate decine di abitazioni. Questo, perché si era allarmati per un possibile cedimento del campanile di una chiesa.

Leggi anche: Brasile, alluvioni a Rio de Janeiro: almeno 18 morti

Tempesta Eunice, danni anche al tempio della musica londinese

La tempesta avrebbe anche causato danni a una delle venue per concerti più celebri al mondo, la O2 Arena di Londra. La potenza del vento avrebbe, infatti, fatto saltare via una sezione del suo tetto. A mostrare l’incidente sarebbero delle foto pubblicate dalla France Presse.

Contents.media
Ultima ora