×

Tennista scomparsa in Cina, Peng Shuai in un video nega tutto: “Mai accusato di stupro”

"Non ho mai detto che qualcuno mi abbia aggredito sessualmente" ha affermato Peng Shuai in un video pubblicato da un giornale di Singapore

Pengh Shuai video

“Devo sottolineare un punto che è estremamente importante: non ho mai detto o scritto che qualcuno mi abbia aggredito sessualmente”, ha affermato Peng Shuai in un video. Ma i dubbi della comunità internazionale rimangono.

Peng Shuai, il primo video con l’icona del basket cinese

Nuovo colpo di scena nella vicenda della tennista Peng Shuai, diventato ormai una sorta di giallo internazionale.

Nelle scorse ore era circolato su twitter il video diffuso da  Qingqing Chen – giornalista del quotidiano governativo cinese Global Times – che  mostrava Peng Shuai parlare sorridente  con l’icona del basket cinese Yao Ming.

Immagini che ovviamente hanno subito fatto il giro del mondo nel tam tam dei social, alle quali è seguito un altro colpo di scena. 

Pengh Shuai, il video con la ritrattazione delle accuse di molestie 

Un nuovo video infatti è stato pubblicato dal giornale di Singapore “Lianhe Zaobao“. Nel filmato la tennista ha dichiarato di non aver mai accusato nessuno di averla aggredita sessualmente e che il post sui social media che aveva pubblicato a novembre – con le accuse  all’ex vicepremier Zhang Gaoli di averla costretta a fare sesso- è stato frainteso. Lo riporta l’agenzia Reuters ribattuta dall’Agi.

“Devo sottolineare un punto che è estremamente importante: non ho mai detto o scritto che qualcuno mi abbia aggredito sessualmente, devo sottolineare chiaramente questo punto” ha affermato Peng. 

Pengh Shuai, dubbi sul video

Il video sarebbe stato girato nel corso di un evento promozionale dello sci di fondo in vista dei Giochi di Pechino che si è svolto sabato 18 dicembre.

Rimangono però molti dubbi a livello internazionale sulla ritrattazione delle accuse della tennista cinese. La WTA – Women’s Tennis Association – da tempo chiede un’indagine trasparente sulle accuse di Peng Shuai.

Contents.media
Ultima ora