Il Titanic: ecco com'è oggi a 3810 metri nell'Atlantico
Il Titanic: ecco com’è oggi a 3810 metri nell’Atlantico
Storia

Il Titanic: ecco com’è oggi a 3810 metri nell’Atlantico

relitto del Titanic

Una spedizione sottomarina rivela in quali condizioni si trova oggi il relitto del Titanic. Scopriamolo insieme.

A distanza di qualche anno dal disastro, del mitico Titanic rimaneva solo uno scheletro metallico in fondo agli abissi dell’Oceano Atlantico. Il relitto pareva destinato a non essere più intercettato da alcun occhio umano. Quel mostro d’acciaio, alle 2.20 del 15 aprile 1912, si era adagiato sul fondo dell’oceano per il riposo eterno. Si trovava a circa quattromila metri di profondità e a 926 chilometri dalla costa atlantica del Newfoundland. Per molti fu un vero e proprio inferno. Ma per un uomo, Robert Ballard, laureato in geologia, divenne invece un sogno. Era deciso a ritrovare il relitto del Titanic.
relitto del Titanic

Ricerche del Titanic

Le ricerche che hanno determinato il ritrovamento del Titanic iniziarono nel 1973. Ballard e i suoi compagni a bordo della nave Knorr controllarono a lungo negli abissi sfruttando tutti i possibili marchingegni della tecnologia allora a disposizione. Ma solo nell’agosto del 1985 avvenne il ritrovamento vero e proprio.

Robert Bollard dichiarò: “Mancavano 12 giorni alla fine della campagna. Fino a quel momento avevamo visto sui monitor solo fango e distese di fondale piatto. In quell’attimo comparvero sul monitor dei frammenti indecifrabili. Tutto il team, in silenzio, si avvicinò per scrutare meglio le immagini mandate da Argo. All’improvviso, dal buio, apparve un oggetto grande e rotondo. Presi dall’emozione riguardammo il nastro e vedemmo ben chiara l’immagine: era il cuore del dinosauro, era una delle 29 caldaie del Titanic”.

relitto del Titanic

Il relitto del Titanic

Il relitto del Titanic venne localizzato a una profondità di oltre 3000 metri, vicino a un piccolo canyon. Questo significava che il Titanic si trovava a 25,5 chilometri a sud-ovest della posizione segnalata dal quarto ufficiale Boxall. Ballard scoprì, inoltre, che la sezione di prua del relitto, di circa 137 metri, era rimasta quasi intatta fino ad allora, nonostante l’urto tremendo con il fondo dell’Oceano. La punta della prua era rimasta sommersa per diciotto metri dal fango.

Questo ha reso pressoché invisibili le tracce lasciate dall’iceberg. La sezione di poppa, lunga circa 110 metri, è invece stata sepolta per circa quindici metri ed è stata quasi totalmente distrutta. La parte di poppa distava circa 600 metri da quella di prua, ed era orientata in senso inverso. Inoltre, per 2 chilometri, il fondale attorno al Titanic era disseminato da numerosi pezzi e oggetti appartenenti alla nave e ai suoi passeggeri.
relitto del Titanic

Storia mai dimenticata

La storia del Titanic ha conquistato ed affascinato migliaia e migliaia di persone, tanto da diventare una delle vicende maggiormente conosciute. Ricco è anche il merchandising che ruota attorno alla vicenda: dai classici libri ai dvd, dai modellini al Cuore dell’Oceano, il diamante preziosissimo che nel film viene dato per disperso. Vediamo cosa potete trovare.

relitto del Titanic

Libri

Non possono mancare, tra le opzioni, libri che analizzano e raccontano le vicende del Titanic. Cosa è successo davvero quella notte? Come hanno vissuto, i passeggeri, gli ultimi momenti sulla nave? Ecco un paio di esempi.

  • Titanic.

    La verità illustrata (di Grace Archibald)

Questo libro racconta le ultime, drammatiche ore dello storico naufragio. L’autore, Grace Archibald, è uno degli ultimi passeggeri che è riuscito a mettersi in salvo prima dell’inabissamento. Il suo minuzioso racconto documenta, momento per momento, tutte le fasi che hanno caratterizzato quegli istanti di panico e paura. Il tutto è arricchito da 100 rare immagini del transatlantico e del suo affondamento.

  • Titanic. La vera storia (di Walter Lord)

Il libro rappresenta la base di riferimento per tutti i film e gli spettacoli che rievocano quanto accaduto in quella tragica notte del 14 aprile 1912. L’autore racconta, grazie alle interviste fatte ai superstiti, i fatti di quella vicenda con lo scrupolo, l’attenzione e la cura del grande giornalista.

Dvd

Molti libri, sì, e qualche dvd. Non solo documentari, ovviamente, ma anche uno dei film più famosi di tutti i tempi.

  • Titanic

Per il 100esimo anniversario del disastro, il National Geographic ha realizzato un cofanetto contenente tre documentari.

Il primo dal titolo “Anatomia del disastro” ripercorre le ore fatali dell’incidente e indaga le cause che ne segnarono la fine. “I segreti del Titanic” racconta della spedizione che trovò il relitto del Titanic oltre 70 anni dopo e “L’enigma nucleare del Titanic” svela come il rinvenimento del relitto sia legato ad un progetto top-secret della Marina Statunitense.

  • Titanic

Il dvd di uno dei film più conosciuti al mondo: imprescindibile per un amante del cinema, da inserire all’interno della vostra cinematografia personale.

Cuore dell’Oceano

Per gli appassionati (o le appassionate) del film, un oggetto che è al centro della vicenda narrata da James Cameron. È il Cuore dell’Oceano, il gioiello dall’inestimabile valore che Rose riesce a conservare anche dopo il naufragio. Un bellissimo regalo, per le appassionate, da poter offrire in ogni occasione. Dal più banale compleanno alla laurea, da un qualsiasi anniversario alle classiche festività.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

LG 43UJ750V 43'' 4K Ultra HD Smart TV Wi-Fi Nero LED TV
599 €
699 € -14 %
Compra ora
DeLonghi Edg250.B Jovia+caps S - Nescaffè Dolce Gusto Nero
49.99 €
89.99 € -44 %
Compra ora
Kobo Aura 2nd Edition
119 €
Compra ora
Electrolux MO317GXE Forno incasso microonde L59,2 cm Inox
204.99 €
546.56 € -62 %
Compra ora