Uccide la compagna a martellate dopo una lite: arrestato 42 enne
Uccide la compagna a martellate dopo una lite: arrestato 42 enne
Cronaca

Uccide la compagna a martellate dopo una lite: arrestato 42 enne

roma

L'ennesimo femminicidio del 2018 si consuma a Roma durante la notte del 5 agosto. L'omicida confessa.

Durante la notte del 5 agosto 2018 si è consumato un omicidio agghiacciante che ha lasciato la città di Roma incredula e senza parole. L’omicida è un uomo di 42 anni che durante la mattina del 6 agosto 2018 ha confessato spontaneamente alla polizia il delitto. Il 42enne, al culmine di una lite con la sua compagna di 57 anni, preso da un raptus, l’ha colpita ripetutamente con un martello fino a provocarle la morte.

L’omicidio

L’ennesimo femminicidio del 2018 si consuma nel quartiere Statuario di Roma. A commettere il terribile reato è un uomo disoccupato di 42 anni che durante una lite con la compagna, avvenuta durante la serata di domenica 5 agosto, ha perso completamente le staffe. Accecato dalla rabbia e dalla gelosia colpisce la compagna di 57 anni con un oggetto contundente. Con ferocia colpisce la donna molte volte con un martello fino a farle esalare l’anima.

I due che convivevano in via Corigliano Calabro 27 si erano imbattuti in una discussione apparentemente futile che è sfociata in una tragedia.

La compagna, di nome Casilina, era un’insegnante di 57 anni. L’uomo invece era disoccupato con precedenti penali per droga. Il delitto si è consumato proprio nella loro abitazione al piano terra nel quartiere tra la zona di Campanelle e quella di Appia Nuova. La donna è stata ritrovata la mattina del 6 agosto dopo che il compagno si è spontaneamente recato dalla polizia per confessare.

La confessione

Alle 9.30 del 6 agosto 2018 l’omicida confessa il delitto presso i Carabinieri di Latina. L’uomo ha raccontato nei minimi dettagli l’accaduto e dove la donna fosse riversata. Il corpo senza vita della donna è stato trovato con accanto l’arma del delitto. In questo momento le autorità si stanno occupando di indagare in modo più approfondito sulla vicenda. I Carabinieri di via In Selci si stanno occupando dei rilievi mentre i militari della città di Latina stanno procedendo con le indagini. Anche la Procura di Roma sta lavorando al caso e mentre l’uomo è sotto la disposizione del Pm e del procuratore Valerio De Luca è stato aperto un fascicolo per omicidio aggravato.

Altri delitti

Roma negli ultimi mesi è stata colpita da un’altra tragedia. Anche questa volta i protagonisti della vicenda sono una coppia che viveva a Ciampino. Il compagno avrebbe aggredito la moglie tentando di sgozzarla e colpendola ripetutamente con un coltello. Il compagno non riuscendo nella sua folle impresa decide di lanciarsi dal balcone della loro abitazione, al terzo piano di una palazzina. Lui, dopo il volo di tre piani muore, mentre la donna aiutata da una vicina di casa, in gravissime condizioni è riuscita ad arrivare viva all’ospedale.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche