×

Ucraina, bombardato ospedale pediatrico a Mariupol: bimbi sotto le macerie

Bombardato e raso al suolo un ospedale pediatrico a Mariupol, in Ucraina.

Ospedale bombardato Mariupol

Un ospedale pediatrico a Mariupol, in Ucraina, è stato bombardato dalle milizie russe. Il bilancio è tragico e tra le vittime e i feriti vi sono dei civili, tra cui molte donne. Zelensky è furioso e ancora una volta chiede l’intervento di Stati terzi.

Ucraina, bombardato un ospedale pediatrico a Mariupol

La città di Mariupol è ormai vittima quotidianamente delle offensive militari russe. I combattimenti non accennano a fermarsi. I bombardamenti aerei hanno raso al suolo quasi tutta la città. Sergiy Orlov, vicesindaco di Mariupol, ha dichiarato che oggi, 9 marzo 2022, i russi hanno colpito e raso al suolo un ospedale pediatrico. Le vittime sono soprattutto donne e attualmente non si conosce il bilancio esatto di morti e feriti.

Tra le macerie vi sono anche dei bambini che potrebbero non essere sopravvissuti al bombardamento. L’intera città di Mariupol non esiste quasi più. Stando alle parole del vicesindaco, i cittadini vivono in condizioni disumane. Non vi è più acqua, elettricità, gas e riscaldamento. Dall’inizio del conflitto hanno perso la vita solo a Mariupol 1.170 persone che sono state sepolte in fosse comuni.

Il commento di Zelensky

Il presidente dell’Ucraina Volodymyr Zelensky ha espresso tutta la sua rabbia attraverso un tweet, nel qualche ha dichiarato: “Mariupol.

Un attacco diretto delle truppe russe all’ospedale di maternità. Persone e bambini sono sotto le macerie. Che atrocità! Per quanto ancora il mondo sarà complice ignorando il terrore? Chiudete i cieli adesso! Fermate le uccisioni! Avete il potere di farlo ma sembra che stiate perdendo l’umanità“.

Contents.media
Ultima ora