> > Udine, incendio in una comunità per ragazzi: bilancio di un morto e due feriti

Udine, incendio in una comunità per ragazzi: bilancio di un morto e due feriti

Udine, incendio in una comunità per ragazzi: bilancio di un morto e due feriti

Un incendio è divampato in una comunità per ragazzi sita a Santa Caterina di Pasian di Prato, in provincia di Udine: bilancio di un morto e due feriti.

È di un morto e due feriti il bilancio dell’incendio che è scoppiato nella notte di sabato 31 dicembre 2022 all’interno di una nota comunità per ragazzi, che si trova a Santa Caterina di Pasian di Prato, in Friuli-Venezia Giulia.

Ecco tutti i dettagli.

Udine, incendio in una comunità per ragazzi: morto un 17enne, feriti due giovani

Un grosso incendio è divampato nella notte di sabato 31 dicembre 2022, più precisamente intorno alle ore 2.30, in una nota comunità per ragazzi, che si trova a Santa Caterina di Pasian di Prato, in Friuli-Venezia Giulia.

La struttura interessata dal rogo è l’Aedis, una Onlus che si occupa dell’affidamento di minorenni.

Nell’incendio ha perso la vita un ospite della struttura, si tratta di un ragazzo albanese di 17 anni, mentre altre due persone sono rimasti ferite.

L’allarme dei vicini e l’intervento dei soccorritori: il racconto di quanto accaduto

L’allarme riguardo l’incendio che è divampato nella notte di sabato 31 dicembre 2022 nella nota comunità Aedis, è stato lanciato dai residenti che abitano vicino alla struttura.

Sul posto sono tempestivamente intervenuti i Vigili del Fuoco e il personale del 118, che sono riusciti a salvare uno dei due ragazzi rimasti feriti, si tratta di un giovane di 16 anni, che è stato trasferito d’urgenza al Centro Grandi Ustionati di Verona e che attualmente sarebbe ricoverato in gravi condizioni.

I soccorritori hanno tratto in salvo anche un operatore della struttura che è rimasto ferito e che attualmente è ricoverato al Santa Misericordia di Udine, le sue condizioni non destano particolare preoccupazione. Nulla da fare invece per il giovane 17enne che ha perso la vita nel rogo.

Indagini sulle cause del rogo e prime testimonianze: i dettagli

Restano da stabilire le cause del rogo, è per questo motivo che i Vigili del Fuoco hanno effettuato i rilievi di rito e adesso la Polizia e i Carabinieri si stanno occupando di condurre le indagini su quanto accaduto.

Secondo quanto riportato dall’Ansa, Lucrezia Lisco, la figlia del responsabile della comunità ha raccontato che alcuni giovani che risiedevano all’interno della struttura per salvarsi si sono addirittura lanciati dalle finestre della struttura.