×

Under 18 maschile Europeo a Wroclaw. Immensa Italia: annichilita la Russia 89-48. Bizzozi: “Merito di tutto il gruppo”

default featured image 3 1200x900 768x576

Under 18 maschile
Europeo a Wroclaw. Immensa Italia: annichilita la Russia 89-48. Bizzozi: “Merito di tutto il gruppo”

wrocloveo 150x150
L’eco di Bilbao arriva fino alla Polonia.

L’onda Azzurra si abbatte sull’Europa e sono guai per le malcapitate avversarie. Ne paga le spese la Russia, annichilita dalla Nazionale Under 18 col punteggio clamoroso di 89-48. I ragazzi di coach Bizzozi hanno aggredito il campo fin dalla palla a due, non concedendo praticamente nulla ai russi, che alla fine hanno potuto mettere a referto solamente 48 punti. Un esordio col botto, che Bizzozi celebra ringraziando il gruppo al completo: “Colgo l’occasione di questa splendida vittoria – ha commentato il coach – per fare i complimenti ai ragazzi e ringraziare tutto lo staff.

Dal medico al preparatore fisico al fisioterapista, da Ciccio Della Fiori ai miei assistenti Pansa e Olivieri. Insomma, tutti nessuno escluso perché senza di loro non saremmo mai arrivati a questo successo. Non so quante altre partite vinceremo…so soltanto che scenderemo sempre in campo per vincere dando il massimo”.
“Italy stun Russia” titola il sito di Fiba Europe, dove“stun” sta per stordire, tramortire, intontire.
Il verbo giusto per una serata da ricordare: ispirati oltre ogni immaginazione, gli Azzurri mandano ko la Russia già nel primo quarto, cominciato 8-0 e chiuso 27-13.

Nessuna storia anche nel secondo periodo e sirena lunga che suona addirittura sul 49-26. Una prestazione monstre che lascia a bocca aperta gli avversari, incapaci di arginare le folate Azzurre anche in un terzo quarto dominato in lungo e largo da Della Valle e compagni (26-15). La chiusura è ancor più eloquente, con appena 7 punti concessi.
Difficile scegliere l’MVP della gara. Il boxscore parla di 20 punti per Della Valle (6/7, 2/3) ma Chillo tira giù 9 rimbalzi, Imbrò griffa 6 assist (10 punti + 5 rimbalzi) e Veccia ruba 5 palloni mettendo a referto 18 punti. Una prova corale che lascia il segno e getta una luce nuova su uno dei gironi più complessi dell’intero Europeo. La Lituania infatti, prossimo avversario dell’Italia, ha avuto vita sin troppo facile contro l’Ucraina (84-51) il che rende fa della gara di stasera (18.00) già uno spareggio per il primato nel girone D.

Il tabellino

Italia-Russia 89-48 (27-13, 22-13, 26-15, 14-7)
Italia: Pascolo 5 (1/1, 0/3), Giovara 4 (2/4), Chillo 7 (2/4), Gaspardo 13 (5/8, 1/4), Della Valle 20 (6/7, 2/3), Magrini 3 (1/5, 0/2), Monaldi 5 (1/3, 1/4), Fallucca, Imbrò 10 (2/2, 2/3), Veccia 18 (0/3, 5/7), Tessitori 4 (2/2), Strotz (0/2). All: Bizzozi
Russia: Loginov 3, Rodionov 2, Orlenko 2, Afanasyev 2, Goldyrev 19, Levshin, Khrebtov 7, Trushkin 4, Gudumak 2, Khechoyan, Zakharov 5, Karpenko 2.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora