×

USA, Biden cita General Motors e Ford, ma non Tesla. Elon Musk non ci sta

Elon Musk ha espresso tutta la sua contrarietà quando Biden, nel suo discorso sullo stato dell'Unione, non ha nominato Tesla.

Biden Elon Musk

Se guardiamo al settore dell’automotive e più in generale alla produzione di macchine interamente EV, Tesla è senz’altro uno dei colossi indiscussi del mercato. Ed è stato forse per questo che l’amministratore delegato Elon Musk si è detto profondamente contrariato quando il presidente degli Stati Uniti Joe Biden non ha citato Tesla tra le case automobilistiche più virtuose del Paese.

Ciò lo ha portato a scrivere un tweet di pronta risposta che, nel giro di poco tempo, ha generato migliaia di consensi.

Biden, la dura reazione di Elon Musk sui social: cosa è successo

Il capo della Casa Bianca, in particolare, ha parlato di come Ford e General Motors stanno investendo nella creazione di posti di lavoro e nella produzione di veicoli elettrici: “Ford sta investendo 11 miliardi di dollari per veicoli elettrici, creando 1.000 posti di lavoro in tutto il paese. […] GM sta facendo il piu’ grande investimento della sua storia, 7 miliardi di dollari per produrre veicoli elettrici, creando 4.000 posti di lavoro in Michigan”.

Musk: “Tesla ha creato più di 50mila posti di lavoro”

La reazione di Elon Musk non si è fatta attendere. Su Twitter ha spiegato che i numeri fatti da Tesla sono di gran lunga superiori: “Tesla ha creato più di 50.000 posti di lavoro negli Stati Uniti producendo veicoli elettrici e sta investendo più del doppio di GM e Ford insieme”. Nella conclusione del post è stato poi aggiunto con un velo di sarcasmo: “(informazioni per la persona che controlla questo account Twitter)”.

Contents.media
Ultima ora