×

Usa, guardia carceraria 26enne fa un buco nei pantaloni per avere rapporti con un detenuto

Tina Gonzalez, questo il nome della guardia carceraria arrestata e poi condannata per aver consumato rapporti sessuali con detenuti negli Usa

Usa, guardia carceraria fa un buco nei pantaloni per avere rapporti con un detenuto

Una guardia carceraria che lavorava in una casa circondariale della California è stata condannata in seguito ad un episodio a dir poco deprorevole; la donna è stata dapprima arrestata e poi condannata per essersi fatta un buco nei pantaloni, al fine di poter consumare rapporti sessuali con un detenuto di fronte ad altri 11 carcerati.

Usa, guardia carceraria condannata

Tina Gonzalez, questo il nome della guardia carceraria che è stata dapprima arrestata nel maggio 2020 e adesso condannata per una vicenda che l’ha vista protagonista proprio tra le mura del carcere.

La donna dovrà scontare una pena di ben 210 giorni di carcere e altri due anni di libertà vigilata per aver avuto rapporti sessuali con un detenuto del carcere in cui lavorava. La sentenza per l’ormai ex guardia carceraria è stata pronunciata nella giornata di martedì 29 giugno 2021 da parte del Giudice Micheal Idiart.

Usa, guardia carceraria condannata: le accuse contro di lei

La guardia carceraria americana, Tina Gonzalez, è stata condannata a causa delle pesanti accuse che pesavano sul suo conto. In particolare per un episodio specifico, che avrebbe visto la donna creare un apposito buco sui suoi pantaloni, al fine di poter comodamente intrattenere rapporti sessuali con un detenuto, alla presenza di altri 11 prigionieri del carcere.

Ma c’è di più, secondo quanto emerso sulla vicenda, la donna avrebbe fornito allo stesso detenuto con il quale ha fatto sesso, un telefono cellulare, lamette da barba e inoltre si sarebbe proccupata più volte di avvisare per tempo il carcerato delle ispezioni in cella operate dai colleghi.

Usa, guardia carceraria condannata: le dichiarazioni del suo legale

Secondo quanto riportato dall’International Business Times, l’avvocato di Tina Gonzalez, Martin Taleisnik, ha rilasciato alcune dichiarazioni sulla sua assistita e sulla vicenda che l’ha coinvolta, ecco cosa ha dichiarato nello specifico:

“Non è mai stata sua intenzione arrecare alcun danno o pericolo ai dipendenti in carcere o a chiunque altro”.

Precisando, nel frattempo, che la sua cliente si è asssunta la piena responsabilità delle azioni da lei compiute, il legale della Gonzalez ha anche aggiunto alcuni dettagli sulla vita privata della donna, in particolare che il suo matrimonio era particolarmente in crisi quando la stessa ha compiuto quegli atti in carcere.

L’International Business Times ha riportato anche alcune parole dichiarate dal Giudice alla donna durante la sentenza, ecco quali:

“Quello che hai fatto è stato terribile, stupido e hai rovinato la tua carriera, ma credo anche che le persone possano riscattarsi e tu hai il resto della tua vita per farlo”.

Contents.media
Ultima ora