×

USA, Tennessee: cliente spara contro il drive-through del Burger King

Nello Stato americano del Tennessee, una cliente innervosita dai ritardi del takeaway ha sparato contro la postazione drive-through del Burger King.

Sparatoria
CREATOR: gd-jpeg v1.0 (using IJG JPEG v62), quality = 82

Negli Stati Uniti d’America, una donna ha sparato contro una postazione drive-through di un Burger King del Tennessee.

Tennessee, cliente spara contro il drive-through del Burger King

Una cliente si è recata presso una postazione destinata al takeaway adibita presso un Burger King situato a Memphis, nello Stato americano del Tennessee, per ordinare del cibo da asporto.

Innervosita dalla lunga attesa trascorsa in prossimità del drive-through e dalla mancata consegna delle pietanze richieste, la donna ha discusso animatamente con il dipendente di turno per poi iniziare improvvisamente a sparare contro il fast-food in segno di protesta. Dopo aver terrorizzato gli impiegati del Burger King a colpi di arma da fuoco, la sconosciuta si è poi data alla fuga a bordo della propria auto.

La vicenda è stata integralmente ripresa dalle telecamere installate presso la struttura: le immagini, infatti, mostrano non solo la cliente scendere dalla sua vettura per discutere, prima, con l’addetto al takeawey e, poi, per fare fuoco contro il fast-food ma anche i dipendenti che, terrorizzati dall’atteggiamento della donna, tentano di mettersi al riparo all’interno dell’edificio.

Tuttavia, sulla base delle informazioni diramate dopo la sparatoria, nessuno dei presenti ha riportato ferite.

Le testimonianze dei clienti del Burger King

L’episodio avvenuto nello Stato del Tennessee è stato commentato da Eddie House, un cliente abituale del Burger King, che si è dichiarato estremamente contrariato dall’atteggiamento adottato dalla donna ma ha anche ammesso di non essere affatto sorpreso dal suo gesto. A questo proposito, Eddie House ha spigato: “Più sicurezza, più polizia nella zona probabilmente aiuterebbe”.

Un altro cliente del noto fast-food, Dewayne Wilson, invece, ha raccontato: “Odio quello che è successo. I ragazzi lavorano lì, poteva trasformarsi in una strage ma si è rivelato solo un brutto spavento. Sono contento che stiano tutti bene”.

Al momento, le forze dell’ordine di Memphis stanno impiegando le proprie energie per decodificare le immagini registrate dalle telecamere di videosorveglianza al fine di rintracciare l’auto guidata dalla cliente e identificare, in questo modo, la donna che ha dato origine alla sparatoria.

Nata a Napoli il 16 marzo 1992, consegue una laurea triennale in Lettere Moderne, una magistrale in Scienze storiche indirizzo contemporaneo presso l'università "Federico II" di Napoli e il diploma ILAS da Graphic Designer. Ha partecipato a stage di editoria e all’allestimento di fiere del libro con l’associazione "Un'Altra Galassia". Attualmente collabora con Notizie.it.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Ilaria Minucci

Nata a Napoli il 16 marzo 1992, consegue una laurea triennale in Lettere Moderne, una magistrale in Scienze storiche indirizzo contemporaneo presso l'università "Federico II" di Napoli e il diploma ILAS da Graphic Designer. Ha partecipato a stage di editoria e all’allestimento di fiere del libro con l’associazione "Un'Altra Galassia". Attualmente collabora con Notizie.it.

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora