×

Chernobyl, visitare i luoghi dell’esplosione è pericoloso?

Le agenzie di viaggio offrono dei tour per visitare i luoghi dell'esplosione nucleare più grave di sempre.

Visitare Chernobyl
Visitare Chernobyl

I turisti che ogni hanno visitano Chernobyl sono veramente tanti, anche se questa zona è definita una delle più contaminate di tutta Europa. Recentemente è stata proposta in TV una serie televisiva che racconta la storia di questo immenso disastro di tipo nucleare che è accaduto nel Nord dell’Ucraina nel Ventesimo Secolo. La serie che è stata distribuita in quasi tutto il mondo potrebbe quindi far aumentare ancora di più la curiosità dei turisti nel visitare Vladimir Lenin, ovvero la centrale nucleare presente sul posto sino al 26/03/1986.

La zona circostante alla centrale nucleare, precisamente quella compresa nel raggio di 30 chilometri, ad oggi non è vivibile e non sono presenti attività di tipo commerciale. La possibilità di accesso è riservata solo ai turisti, i quali devono essere accompagnati dagli operatori turistici con dei tour organizzati.

Una domanda sorge spontanea, la permanenza di alcune ore al fine di svolgere il tour guidato, è sicura o meno?

Visitare Chernobyl: i rischi

Circa 10 anni fà le autorità dell’Ucraina hanno dichiarato Chernobyl come zona sicura, permettendone ai turisti la visitazione. Alcuni operatori turistici della zona hanno dichiarato che l’esposizione alle radiazioni, a cui i turisti si esponevano durante il percorso, era inferiore a quella di un viaggio aereo. Le radiazioni vengono misurate grazie ad una unità di misura chiamata Sievert. Viaggiando in aereo, per ogni ora di permanenza sullo stesso, una persona è esposta ad una radiazione pari a 0,0003 millisievert. Una persona che vive in zone definite non contaminate ogni anno si espone a circa 3 millisievert: la quantità di queste radiazioni non è per nulla dannosa per la salute umana.

Importante sapere che il nostro corpo giornalmente è esposto a radiazioni, quindi scegliere di visitare Chernobyl non vuol dire altro che esporlo, per più ore, a radiazioni molto più intense e costanti.

Tutti, almeno una volta nella vita, abbiamo fatto una radiografia ed eseguendo questo tipo di esame si espone il corpo ad una radiazione leggermente inferiore a 1 millisievert, che può aumentare sino a 20 se si esegue un esame molto più invasivo, come ad esempio una Tac o una Risonanza. I ricercatori del settore dichiarano che ad oggi la salute umana può essere messa a rischio, esponendo il proprio corpo a circa 100 millisievert e in questo caso aumenta il rischio di contrarre malattie come ad esempio i tumori. Le radiazioni registrate nella zona di Chernobyl, successivamente al disastro, erano comprese tra 0,1 i 300 sievert ogni ora, equivalenti a circa 100.000 radiografie. Secondo quanto comunicato a suo tempo dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, tutti gli operai che lavorarono nella zona, al fine di metterla in sicurezza, furono esposti ad una quantità di radiazioni superiore a 100 millisievert.

Visitare Chernobyl: i tour organizzati

Grazie alla messa in sicurezza del posto e alla costruzione di una immensa copertura eseguita in cemento armato sul reattore numero 4, ovvero quello che ha causato il disastro, oggi le radiazioni, secondo gli operatori turistici del luogo,variano da 0,003 a 0,0004 millisievert al giorno.

Attenzione però perché l’area circostante a Chernobyl non è stata contaminata tutta allo stesso modo, infatti esistono ad oggi zone più colpite dalle radiazioni rispetto ad altre. Nelle zone più contaminate, infatti, la quantità di radiazioni è circa cento volte maggiore rispetto a quella delle zone meno impattate. Solitamente i tour vengono eseguiti lontano dalle zone con una presenza maggiore di radiazioni; qualora l’operatore turistico decidesse di far visitare una di quelle aree, la sosta risulta essere molto breve, al fine di non mettere a rischio la salute dei turisti.

Alcuni consigli utili per coloro che decidono di visitare Chernobyl sono:

non consumare cibo nelle zone contaminate;

• indossare calzature chiuse;

non indossare abiti scoperti;

evitare di sedersi a terra;

non toccare eventuali oggetti presenti sul posto.


Contatti:

Contatti:

Leggi anche