> > Violentata in discoteca a 12 anni, lo zio: "Chi ha visto parli"

Violentata in discoteca a 12 anni, lo zio: "Chi ha visto parli"

Carabinieri

Nella notte tra il 5 e il 6 gennaio, in una discoteca della periferia di Siena, una ragazzina di 12 anni è stata violentata.

Una ragazzina di soli 12 anni, nella notte tra il 5 e il 6 gennaio, è stata violentata in una discoteca nella periferia di Siena.

Lo zio ha lanciato un appello per aiutare le indagini.

Violentata in discoteca a 12 anni, lo zio: “Chi ha visto parli”

Una ragazzina di 12 anni è stata violentata in una discoteca della periferia di Siena nella notte tra il 5 e il 6 gennaio. Le indagini della polizia sono ancora incorso. Gli agenti hanno scoperto dell’episodio da alcuni post condivisi sui social network da cui è emerso che la minore potrebbe non essere stata cosciente a causa dell’abuso di alcol e droga, circostanza che rappresenterebbe un’aggravante per l’eventuale colpevole.

L’unica cosa certa è che uno zio della ragazzina ha affidato ad Instagram uno sfogo nei confronti del locale, lanciando un appello per spingere qualsiasi eventuale testimone ad aiutare le forze dell’ordine a trovare i colpevoli. “Se avete visto o sapete qualcosa parlate. Questa ragazza era sotto alcol… Non abbiate paura” ha scritto. 

La dinamica della violenza 

La violenza sarebbe stata commessa in un locale dove le donne pagano solo un euro per entrare, probabilmente nei bagni o in uno spazio appartato.

Non ci sono telecamere dentro il nostro locale ma quella sera all’interno si trovavano tre addetti alla vigilanza, di cui due fissi e uno che girava per la sala. Un paio di parcheggiatori esterni e un altro addetto per verificare la lista dei bus-navetta. E non diamo certo da bere ai minorenni. Per come siamo organizzati non può essere successo niente all’interno. Siamo stati informati dal padre di qualcosa di cui non parlo” hanno spiegato i gestori a La Nazione.

La 12enne è stata sottoposta ad accertamenti medici in ospedale, dove è stato attivato anche il supporto psicologico.