Virginia Raggi in Messico lascia Roma in emergenza
Virginia Raggi in Messico lascia Roma in emergenza
Roma

Virginia Raggi in Messico lascia Roma in emergenza

Virginia Raggi

Mentre Roma combatte contro il gelo e la neve e contro i disagi per il ritardo dei mezzi pubblici, si trova a Città del Messico.

La forza di Burian si è abbattuta sull’Italia e non ha risparmiato nemmeno Roma. Ebbene sì, la Capitale da questa notte è coperta dalla neve. A causa di ciò, tutte le scuole e l’università La Sapienza sono ferme. La neve ha toccato già i 3-4 centimetri e per spazzarla via dalle strade, è stato richiesto il supporto dell’esercito. L’arrivo della neve a Roma ha portato però anche a nuovi attacchi nei confronti del sindaco Virginia Raggi, che si trova a Città del Messico per una conferenza, guarda caso, sui cambiamenti climatici.

Virginia Raggi ed il viaggio in Messico

Dal canto suo, la Raggi tramite Facebook, ha cercato di spiegare l’importanza di partecipare ad un evento del genere: “Sono a Città del Messico per la conferenza del C40 #Women4Climate. L’Italia torna protagonista nel dibattito sui cambiamenti climatici. Le grandi capitali sono in prima linea per vincere le sfide di domani. Nessuno deve rimanere indietro.

Lo sviluppo sostenibile e inclusivo il nostro obiettivo comune. Il futuro nelle nostre mani”.

Virginia Raggi

Il suo viaggio e la neve a Roma, ha consentito però ai suoi rivali politici di attaccarla. Tra questi, il consigliere regionale di Fratelli d’Italia, Fabrizio Sartori, il quale si auspica che i provvedimenti presi da Virginia Raggi, non siano solo un atto istituzionale, ma che vengono disposte delle misure atte a risolvere i vari disagi creati ai cittadini. Soluzioni, che consentirebbero al Campidoglio di dimostrare una volta e per tutte, di avere una linea programmatica ben precisa ed una strategia che le consenta di risolvere il problema nel breve periodo, prima che la città collassi del tutto.

Critiche pesanti circe la gestione dell’emergenza arrivano anche da una parte del Pd con le dichiarazioni del consigliere dem, Marco Palumbo, che ha detto: “A Roma forse nevica e scatta subito lo psicodramma. Siamo passati dal ’chiama esercito di Alemanno al ’tutti a casa e non vi muovete’ della Raggi.

Comunque vada domani a Roma sarà quasi impossibile muoversi per la riduzione delle linee di bus. Le vetture non sono dotate di gomme termiche. Incapaci di affrontare la situazione i grillini bloccano la città”.

L’affondo più pesante arriva però dal dem Enzo Foschi, che parla di una Raggi ancora una volta non idonea al ruolo che riveste. Secondo Foschi, un sindaco si vede dalle emergenze ed era da giorni che a Roma si parlava del rischio neve. Un problema, che andava affrontato sin da subito e non dal Messico. Adesso, sempre secondo Foschi, sarà difficile trovare una soluzione rapida prima che la città si blocchi completamente, creando disagi ai cittadini. Una situazione che, secondo il Pd, dimostra ancora una volta l’incapacità dei Movimento 5 stelle di governare.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*