×

Virus west Nile: la febbre arriva in Lombardia e in Sardegna

Condividi su Facebook

Il virus west Nile colpisce 2 persone in Sardegna e 2 in Lombardia. Le regioni hanno un piano di monitoraggio e controllo della malattia.

Virus west Nile: la febbre arriva in Lombardia e in Sardegna

Il virus west Nile continua a diffondersi. Nuovi casi in Sardegna e in Lombardia. Entrambe le regioni stanno approvando un piano di monitoraggio e controllo della malattia.

Virus in Lombardia e Sardegna

Il virus west Nile si espande anche in regione Lombardia. La colpa è di una zanzara, la Culex pipiens, la più comune della sua specie. Basta una puntura infetta perché il virus possa accedere all’organismo ospitante. Non esiste altro modo perché possa diffondersi. Fino ad ora la Lombardia e la Sardegna erano rimaste incolumi dall’attacco del virus, ora le segnalazioni dicono il contrario. Infatti, 2 pazienti per ciascuna regione sono ricoverati per la febbre del Nilo occidentale. Il virus west Nile non è particolarmente aggressivo nei giovani e negli adulti. Diventa molto aggressivo nei pazienti anziani con patologie.

Lombardia

“Regione Lombardia ha messo in campo tutte le procedure previste per la sorveglianza e la prevenzione della diffusione del West Nile virus”, ha dichiarato l’assessore al welfare di Regione Lombardia, Giulio Gallera.

Come riporta il Giorno, sono stati confermati i ricoveri per 2 persone residenti nell’area metropolitana di Milano. I 2 pazienti sono un uomo di 55 anni di Rho e uno di 74 anni di Pregnana Milanese. Tuttavia «il numero dei casi registrati sul territorio di ATS Milano è in linea con quelli degli ultimi anni», ha precisato l’assessore a il Mattino, spiegando che «in Lombardia dall’inizio del 2018 ad oggi sono pervenute 22 segnalazioni». Gallera ha concluso dicendo che «Le ATS hanno inviato a tutti i sindaci del territorio di competenza la circolare regionale di conferma per il 2018 la necessità di disporre un sistema di sorveglianza, capace di identificare l’eventuale insorgenza di fenomeni importanti/focolai per il contenimento delle zanzare».

Sardegna

Sarebbero 2 persone anziane a presentare i sintomi del virus west Nile.

L’identità dei pazienti, riferisce l’Unione Sarda, sarebbe rispettivamente di un uomo di 84 anni, originario di Tramatza, e uno di 72, che vive nella penisola, ma trascorre molto tempo nel Terralbese. I 2 sarebbero stati ricoverati all’ospedale San Martino, a metà agosto 2018. La conferma della diagnosi è arrivata dal policlinico di Monserrato, centro di riferimento regionale per i test di laboratorio sulla malattia. A rilevare la presenza del virus sono state le analisi sul fluido cerebrospinale dei pazienti. Il settantenne è attualmente ricoverato in rianimazione a Oristano, mentre il più anziano è stato trasferito all’ospedale Santissima Annunziata di Sassari. Il Dipartimento di Prevenzione della Assl di Oristano ha già inviato ai rispettivi comuni dei due pazienti la proposta di adozione di tempestive misure per la prevenzione e il controllo della malattia.

Palermitano di nascita, milanese acquisito, ho iniziato a scrivere di Rugby e di Basket sul web. Dopo una bella esperienza in un sito di informazione locale, mi sono laureato in "Lettere moderne" a Milano e ho concluso la mia formazione alla scuola di Giornalismo dell'Università Cattolica. Lettore di libri incallito, inseguo il sogno di raccontare le piccole e grandi storie, sia in forma scritta, sia in video.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Andrea Danneo

Palermitano di nascita, milanese acquisito, ho iniziato a scrivere di Rugby e di Basket sul web. Dopo una bella esperienza in un sito di informazione locale, mi sono laureato in "Lettere moderne" a Milano e ho concluso la mia formazione alla scuola di Giornalismo dell'Università Cattolica. Lettore di libri incallito, inseguo il sogno di raccontare le piccole e grandi storie, sia in forma scritta, sia in video.

Leggi anche