A Piazza Pulita, rissa tra Rula Jebreal e Nicola Porro: volano parole forti

Gossip e TV

A Piazza Pulita, rissa tra Rula Jebreal e Nicola Porro: volano parole forti

piazza pulita
Feroce polemica a Piazzapulita (La7) tra Rula Jebreal e Nicola Porro

Jebreal contro Porro a Piazza Pulita: “Uomo bianco che urla addosso a donna come me”. “Chi non è d’accordo con te non è sessista”.

Peggio non si poteva ieri sera durante la puntata di Piazza Pulita. Uno spettacolo tutt’altro che edificante su La7, durante la trasmissione condotta da Corrado Formigli. In prima serata è andata in onda non una pacata discussione sulla questione dello Ius Soli, ma un vero e proprio scontro tra Rula Jebreal e Nicola Porro.

Parlando della proposta di legge che langue in Senato e, a seguire, sulle conseguenze della Brexit in Gran Bretagna, l’aria è diventata rovente e la giornalista Rula Jebreal ha lamentato più volte di essere interrotta: “Ad ora ho sentito sei uomini bianchi secondo cui una donna musulmana deve parlare e poi non ho lo spazio.”.

Poi, partendo da qui, arriva a trarre alcune conclusioni sulla campagna d’odio contro il diverso e il migrante, propaganda che si è concretizzata su scala mondiale: “La campagna per la Brexit era fondata sulla paura per l’arrivo dei “turchi neri che avrebbero stuprato le donne inglesi e rubato il lavoro.”.

Ecco, allora, l’intervento di Nicola Porro che non era d’accordo con la giornalista.

Da qui, dunque, è cominciata la polemica, e si è scatenato subito dopo un dialogo senza freni da parte di entrambi. Un botta e risposta rovente, degno del carattere focoso si entrambi.

piazza pulita

Interviene la Jebreal: “Nicola, lavori per il Giornale, ma io non so che giornale leggi…”. I toni si alzano ancora di più. Porro, riferendosi a un commento precedente della giornalista, dice: “Non sono sessista se interrompo un secondo. Ora tu mi stai interrompendo. Cos’è, interrompi perché sei sessista?”.

Nel pronunciare queste parole, il conduttore punta il dito contro la telecamera. “Non mettermi il dito in faccia perché questa si chiama violenza”, insorge Rula. Porro ribadisce la sua posizione sulla Brexit, la Jebreal replica: “Chiedi i dati della banca mondiale. E poi non devi arrabbiarti, diventare rosso, quando parli di donne e diritti delle donne, e poi sei un uomo bianco che urla adosso a una donna come me.”.

“Rula, guarda che se qualcuno non è d’accordo con te, non è sessista”, spiega ancora il giornalista.

Lei insorge di nuovo, porta la discussione sullo ius soli e “la battaglia che il tuo giornale ha fatto contro i ragazzi che sono nati qui perché dietro fondamentalmente c’è l’idea di una razza pura di persone che assomigliano a te, che parlano come te, che ascoltano te.”. “Sei sessista, non mi fai parlare, sessista”, replica con una risata Porro.

La pace riportata da Corrado Formigli

Alla fine è stato l’intervento di Formigli, “Non sei in minoranza, dai, su. Non fare la vittima”, e la pausa pubblicitaria, a riportare la pace in studio.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche