Accoltella due giudici in tribunale: arrestato - Notizie.it

Accoltella due giudici in tribunale: arrestato

Cronaca

Accoltella due giudici in tribunale: arrestato

Accoltella due giudici in tribunale: arrestato

A Perugia, accoltella due giudici in tribunale ed è stato arrestato, i due togati sono rimasti lievemente feriti: lʼaggressore è stato bloccato dalla polizia.

Oramai nemmeno nei tribunali si può stare tranquilli. È notizia di oggi che a Perugia un uomo, non si capisce ancora mosso da quali sentimenti, mentre erano regolarmente in corso le udienze e la normale attività di routine, ha accoltellato due giudici. È stato immediatamente arrestato.

Le indagini sono ancora in fase preliminare, si attende di saperne di più, però al momento è stato dato sapere che il presunto aggressore ha agito alla luce del sole, senza preoccupazioni di impedimenti o restrizioni su passaggi e circolazione nel palazzo dove c’è il tribunale.

Potrebbe, quindi, avere premeditato l’aggressione, e conoscere già i due giudici che ha accoltellato. L’uomo, di cui sono state rese appena possibile le generalità, si chiama Roberto Ferraci, 53enne perugino. È stato immediatamente fermato dalla polizia, e arrestato.

Perugia

I due togati sono rimasti lievemente feriti al fianco e sono stati portati in ospedale con due ambulanze. Si tratta di un uomo e una donna.

Sul posto sono in corso i rilievi della polizia. L’episodio è avvenuto durante un’udienza.

L’aggressione in tribunale

Stando ad una prima ricostruzione dei fatti, pare che la vittima designata fosse, tra i due ferit, la donna. La magistrata sembra si trovasse nel suo ufficio. Qualcuno ha suonato, lei ha aperto la porta ed è stata accoltellata dall’uomo che si era diretto sicuro verso la stanza dove si trovava la giudice. Si tratta di Francesca Altrui e Ferracci l’ha accoltellata alle spalle con una lama lunga 25 centimetri.

Il suo collega, che era in una stanza accanto, ha sentito le urla ed è accorso per difenderla, restando anche lui ferito. È anche lui magistrato, che si trovava a passare di lì, e il suo nome è Umberto Rana, per difenderla, è stato a sua volta colpito. Entrambi hanno riportato ferite lievi.

Ci sarebbe un terzo ferito, anch’egli con lesioni non gravi. Probabilmente si tratta dello stesso aggressore, che è stato subito arrestato dalla polizia.

Quest’ultimo avrebbe utilizzato un grande coltello. Sul posto sono in corso i rilievi della Scientifica.

L’assalitore è stato immediatamente fermato dalle forze dell’ordine, mentre i due feriti – sembra che abbiano riportato lesioni lievi – sono stati soccorsi dalle ambulanze. Al momento, non sono ancora chiare le ragioni dell’aggressione.

L’intervento del Ministro Orlando

Il ministro della giustizia, Andrea Orlando, ha disposto verifiche sui sistemi di sicurezza del Tribunale di Perugia, informato delll’accadimento mentre si trova in Cina, in missione istituzionale: “Non appena ho appreso la notizia del ferimento di due magistrati nel tribunale di Perugia ho immediatamente espresso la mia solidarietà ai due funzionari dello Stato colpiti. Ho inoltre già chiesto che siano subito svolte le necessarie verifiche per comprendere l’esatta dinamica dei fatti ed accertare le falle nel sistema di sicurezza.”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche