Agerola: investe e uccide l’uomo sospettato di essere l’amante della ex

Cronaca

Agerola: investe e uccide l’uomo sospettato di essere l’amante della ex

Agerola
Agerola: investe e uccide l'uomo sospettato di essere l'amante della ex

Un pizzaiolo di Agerola è accusato di aver volontariamente investito e ucciso un uomo considerato essere suo rivale in amore.

Agerola (Na) – Inizialmente sembrava il classico caso di pirateria stradale. Un uomo era stato investito da un’auto ad Agerola ma ben presto le indagini portato gli inquirenti ad indagare il responsabile per omicidio premeditato.

Ieri mattina Rino Medaglia, 58 anni, dirigente presso il comune di Agerola (Na), è stato investito da un’auto. L’uomo è stato soccorso e trasportato all’ospedale San Leonardo di Castellammare di Stabia dove i medici hanno riscontrato un trauma cranico, diverse fratture e delle lesioni interne.

Ricoverato in condizioni gravissime, i medici hanno operato d’urgenza la vittima. Purtroppo Rino Medaglia è deceduto durante il disperato intervento chirurgico. Grazie all’aiuto di alcuni testimoni, si è risalito all’identità dell’automobilista. Si trattava di una persona che Rino Medaglia conosceva: Antonio Acampora, pizzaiolo di 46 anni. Tra i due c’erano stati degli alterchi. Secondo quanto è emerso, Antonio Acampora accusava il dirigente comunale di avere una relazione con la sua ex moglie.

Nella serata di ieri la Procura della Repubblica di Torre Annunziata ha emesso un ordine di arresto nei confronti di Antonio Acampora.

L’accusa è di omicidio premeditato. L’uomo è stato trasferito presso il carcere di Poggioreale.

Secondo una prima ricostruzione fatta, il sospettato ha puntato con decisione la sua vittima, procedendo a forte velocità. Dai rilevamenti fatti non risultano segni di frenata, condizione che ha fatto propendere gli inquirenti per l’omicidio premeditato. Sul corpo della vittima è stata predisposta l’autopsia.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche