Alberto Stasi condannato a 16 anni di carcere COMMENTA  

Alberto Stasi condannato a 16 anni di carcere COMMENTA  

La Corte di Cassazione, dopo quattro ore di discussione in camera di consiglio, ha convalidato la sentenza di appello bis che aveva condannato Alberto Stasi a sedici anni di reclusione per l’omicidio della sua fidanzata Chiara Poggi, avvenuto nell’agosto del 2007 a Garlasco. Con tale verdetto si è chiuso un procedimento cominciato otto anni fa: ora la condanna nei riguardi di Alberto Stasi è definitiva. Il dispositivo verrà trasmesso alla Procura di Milano, cui spetta il compito di rendere esecutiva la pena.


Queste le parole della mamma di Chiara, Rita Poggi, subito dopo l’emissione del verdetto da parte della Suprema Corte: “Dopo questa sentenza proviamo sollievo, ma si è trattato di una tragedia che ha sconvolto due famiglie: per me Alberto era quasi come un figlio”. Il padre di Chiara, intervistato sull’entità della pena comminata ad Alberto Stasi, l’ha definita “giusta”. Finalmente questa triste vicenda ha avuto un epilogo giudiziario.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*