Alimenti che bloccano il rilascio di istamina COMMENTA  

Alimenti che bloccano il rilascio di istamina COMMENTA  

L’istamina è una sostanza chimica prodotta nel corpo quando si sperimenta una reazione allergica. Causa infiammazione, rinorrea, orticaria, prurito, tosse, vampate di calore e altre reazioni allergiche. Ci sono diverse opzioni di trattamento per contrastare le allergie che causano il rilascio di istamine, inclusi farmaci senza prescrizione che utilizzano sostanze chimiche sintetiche. Determinati cibi agiscono naturalmente come antistaminici per contrastare le reazioni allergiche e possono costituire la base di una dieta che dia sollievo ai sintomi allergici.

Miele e miele in favo

Una delle opzioni più efficaci è rappresentata dal miele. Il miele contiene allergeni del polline che possono stimolare il sistema immunitario a reagire contro le reazioni allergiche. Sostanza naturale, il miele organico può agire come antistaminico. Anche il miele in favo procura gli stessi effetti benefici. Masticare un miele in favo o utilizzare il miele per zuccherare il tè ogni giorno può procurare effetti antiallergici.


Uva, frutti di bosco e ciliegie

L’uva rossa bianca e nera, insieme ai mirtilli e alle ciliegie, offrono benefici pari agli antistaminici procurando proantocianidina. Quest’ingrediente è contenuto principalmente nelle bucce, nella pelle e nei semi ed è un potente antiossidante che può agire anche come antiossidante.


Tè verde

Il tè verde procura quercetina, che possiede proprietà antistaminiche. La quercetina aiuta a bloccare la sintesi di istamine nonché i siti dei legami dei recettori di istamina, riducendo così le reazioni allergiche. Può essere particolarmente efficace per contrastare congestione, starnuti, prurito agli occhi e gonfiore delle cavità nasali.


Arance e kiwi

Le arance e i kiwi procurano vitamina C, che è stata provata essere una potente e sicura alternativa per bloccare le istamine. La vitamina C scompone le piccole molecole di istamina piuttosto che prevenire che l’istamina si leghi ai siti cellulari.

L'articolo prosegue subito dopo

La vitamina C inoltre promuove una corretta funzione del sistema immunitario rendendolo in grado di affrontare gli allergeni e la reazione dell’organismo a questi. Questa vitamina incrementa gli effetti benefici della quercetina e agisce come un antistaminico.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*