Arrestato Massimo Di Caterino, l’ultimo boss dei Casalesi COMMENTA  

Arrestato Massimo Di Caterino, l’ultimo boss dei Casalesi COMMENTA  

20121006-102937.jpg

Caserta – Gli agenti della squadra mobile di Caserta, con il coordinamento del procuratore aggiunto della DDA partenopea Federico Cafiero de Raho e del pm Catello Maresca, hanno arrestato l’ultimo boss del clan dei Casalesi Massimo Di Caterino.

L’uomo, ultimo reggente del clan sulla lista dei latitanti, si nascondeva a Francolise (Ce) in un appartamento di via Roma. Sul capo di Di Caterino, latitante dal 31 marzo 2010, pendeva un’ordinanza di custodia cautelare in carcere per associazione mafiosa, estorsione e favoreggiamento personale, reati aggravati dall’avere agito al fine di agevolare il gruppo Zagaria del clan dei Casalesi.

Di Caterina aveva costruito un bunker ricavato da un box doccia.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*