Qual è l'articolo 172 del codice della strada

Qual è l’articolo 172 del codice della strada

Motori

Qual è l’articolo 172 del codice della strada

Articolo 172
La cintura di sicurezza è un salva-vita.

Articolo 172 del Codice della Strada: la cintura di sicurezza. Quali categorie sono esenti dal metterla, e quali sono le sanzioni in cui si incorre.

L’articolo 172 del Codice della Strada riguarda l’uso delle cinture di sicurezza e dei sistemi di ritenuta. Ogni conducente deve assicurarsi dell’effettiva efficienza del dispositivo e farne un corretto uso, per la salvaguardia della sua incolumità e dei passeggeri. L’articolo 172 , infatti, obbliga ad utilizzare la cintura di sicurezza in qualsiasi situazione di marcia, e invita a tutti i passeggeri a osservare gli obblighi della legge stessa.

Per i più piccoli

Anche i più piccoli non sono esenti da queste accortezze. Infatti sono in commercio appositi sistemi di ritenuta che variano in base al peso del bambino, a garantire la sua sicurezza e la sicurezza di chi guida. Inoltre, sempre per loro sono predisposte delle clausole, che riguardano l’altezza del bambino, che potrà solo in determinati casi e solo previa dichiarazione nell’articolo, occupare il sedile anteriore o posteriore del mezzo in cui viene trasportato.

Per i più grandi

Tutti coloro che non rientrano nella fascia d’età compresa per i passeggeri più piccoli, superiori quindi ai tre anni di età, dovranno osservare le norme di sicurezza previste, adottando obbligatoriamente i sistemi di sicurezza predisposti in ogni veicolo.

Esenti

Sono esenti dai regolamenti precedentemente riportati, tutti gli appartenenti ai corpi di polizia che sono in stato di emergenza, così come i conducenti dei veicoli adibiti ai servizi antincendio e servizi sanitari; i conducenti di veicoli adibiti ad uso speciale piuttosto che adibiti alla raccolta e al trasporto rifiuti, quando sono in prossimità di zone abitate, in zone industriale e anche artigianali.

I conducenti di veicoli di vigilanza privata, così come gli istruttori di guida. Sono altresì esclusi coloro, che previa dichiarazione della unità sanitaria locale o dalle autorità di un altro stato membro della comunità europea, sono affetti da particolari patologie o sono soggetti a condizioni fisiche che compromettono l’uso del dispositivo di sicurezza.

Infine, da questa norma sono escluse anche le donne in stato di gravidanza, i conducenti di veicoli che sono adibiti al trasporto di persone in piedi e i componenti delle forze armate.

Sanzioni

Coloro che non rispettano le norme qui sopra riportate sono soggetti a sanzioni che vanno dalle 80€ alle 323€.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*