As Roma: Dubbi sullo Sceicco COMMENTA  

As Roma: Dubbi sullo Sceicco COMMENTA  

L’accordo l’ha firmato ma  Adnan Adel Aref al Qaddumi al Shtewi, lo sceicco giordano che ha firmato un accordo preliminare per entrare nel capitale della Roma, non sembre nè nobile nè ricco.

Risiede infatti in  un appartamento a Cordigliano, minuscola frazione tra Montelaguardia e Ponte Pattoli, vicino Perugia, il figlio è appuntato nei carabinieri, gira con una Opel Astra in quartieri romani non esattamente d’elite, come la Magliana. I

A dare l’annuncio dell’avvenuto accordo era  stato lo stesso club calcistico, con lo Sceicco che si impegnava  a versare 50 milioni di euro per entrare nella Neep Roma Holding Spa, soldi ancora inesistenti.

E, scoperte le false parentele con i sultanati giordani e sauditi, sarà ben difficile che la Roma veda questi fondi.
Il titolo, dopo un balzo del 18%, è stato sospeso in borsa per eccesso di volatilità mentre la procura ha aperto un fascicolo per scoprire chi davvero si nasconde dietro la scalata della Roma. 

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*