Attentato metro di Londra: altri due arresti, 5 in totale - Notizie.it

Attentato metro di Londra: altri due arresti, 5 in totale

Esteri

Attentato metro di Londra: altri due arresti, 5 in totale

Londra

Altre due persone sono state arrestate dalla polizia britannica nell'ambito delle indagini sull'attentato avvenuto nella metropolitana di Londra

Altre due persone sono state arrestate dalla polizia britannica nell’ambito delle indagini sull’attentato avvenuto nella metropolitana di Londra a Parsons Green.

Attentato di Londra, altre due persone arrestate

La polizia britannica ha arrestato altre due persone ritenute colpevoli dell’attentato avvenuto qualche giorno fa a Parsons Green, nella metropolitana di Londra e che ha provocato una trentina di feriti. In questo modo, il totale dei fermati sale a quota cinque.

A riportare tale notizia sono state alcune fonti investigative, che hanno anche precisato che un uomo di 30 anni e un altro di 48 anni sono finiti in manette durante un blitz effettuato in un edificio della località di Newport, in Galles, che è lo stesso luogo in cui nella serata di ieri si era verificato il terzo arresto.

I precedenti arresti

Come già accennato in precedenza, nella serata di ieri sempre nella località di Newport in Galles, è stato effettuato un altro arresto, il terzo dei cinque totali.

In questo caso, si è trattato di un giovane di 25 anni.

Nei giorni scorsi, invece, subito dopo l’attacco rivendicato dallo Stato Islamico, erano state arrestate altre due persone. Un ragazzo di 18 anni, catturato a Dover, e un ventunenne preso invece a Hounslow. I primi due arrestati erano entrambi due rifugiati che sono stati ospitati da una anziana coppia, Ronald e Penelope Jones.

Secondo le prime indicazioni, sembra che in questa fase nel mirino delle indagini ci potrebbe essere una rete di potenziali fiancheggiatori o complici dei primi sospetti arrestati, cioè i due giovanissimi rifugiati ospitati entrambi a lungo in una casa-famiglia del Surrey inglese.

Questi due giovanissimi vengono considerati come dei presunti componenti di una sorta di mini cellula terroristica. In particolare, il diciottenne iracheno è stato accusato di aver piazzato materialmente l’ordigno sul vagone della metropolitana lungo la District Line. Ed è stato catturato mentre si stava per imbarcare verso la Francia.

Inoltre, secondo altre indiscrezioni, lo stesso iracheno era già stato arrestato un paio di settimane fa (non si sa in realtà per quale motivo), salvo poi essere rilasciato.

Mentre il ventunenne siriano è l’unico del quale è stata resa nota l’identità, ovvero Yahyah Farroukh. A differenza del primo arrestato, Yahyah è stato definito come un ragazzo non particolarmente problematico e “molto silenzioso”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche