I 14 bagni più assurdi del mondo: le foto divertenti

I 14 bagni più assurdi del mondo: le foto divertenti

Curiosità

I 14 bagni più assurdi del mondo: le foto divertenti

bagni pubblici

Un gesto quotidiano come quello di andare alla toilette può trasformarsi in un'avventura... Ecco alcuni tra i bagni pubblici più assurdi e divertenti!

I bagni pubblici saranno puliti? E quanto sarà grande la toilette? Chissà quanta altra gente ci sarà andata prima di noi…

Queste sono le domande che probabilmente chiunque di noi si porrebbe quando ci troviamo nella necessità di dover utilizzare un servizio igienico pubblico. Mai ci aspetteremmo invece di trovare quello che vi mostriamo in questo articolo! Impossibile decifrare il perché siano stati concepiti alcuni servizi igienici come quelli che vedete qui sotto, tutti, dal primo all’ultimo, davvero impensabili… Ve ne presentiamo 14 tra i più divertenti e allo stesso tempo “fuori di testa”! Giudicate voi!

“Haha, ti guardo”!

Schermata 2017-04-05 alle 12.32.19

Qui non manca l’ironia… Certo, è difficile capire come accomodarsi…

Schermata 2017-04-05 alle 12.38.19

Quando lo spazio è poco… ad alcuni non è molto chiaro come possa essere utilizzato!

Schermata 2017-04-05 alle 12.38.26

Come si utilizzerà?!

Schermata 2017-04-05 alle 12.54.22

Dedicato a chi si occupa di edilizia:

Schermata 2017-04-05 alle 12.38.34

Sorpresa sotto il lavabo…

Schermata 2017-04-05 alle 12.38.42

Dedicato a chi vuole stare sempre comodo e rilassato…

Schermata 2017-04-05 alle 12.38.50

C’è qualcuno davanti a me…?

Schermata 2017-04-05 alle 12.38.56

Non manca nemmeno un tocco di alto design…

Schermata 2017-04-05 alle 12.39.03

Per chi non ha tempo da perdere…

Schermata 2017-04-05 alle 12.39.10

C’è chi sfrutta tutto lo spazio a disposizione…

Schermata 2017-04-05 alle 12.39.32

Qui certamente non manca la carta igienica!

Schermata 2017-04-05 alle 12.39.40

Infine, c’è n’è uno anche per chi non si separa mai…

nel momento del bisogno!

Schermata 2017-04-05 alle 12.39.47

Occhi bene aperti…

Voi siete riusciti a capire come devono essere usati tutti questi bagni? Non abbiamo dubbi che per usarli ci vogliano particolari doti logistiche e capacità di coordinamento non da poco… La speranza è che i costruttori che si sono dedicati alla loro realizzazione abbiamo modo di seguire qualche corso di perfezionamento per sfruttare al meglio gli spazi a disposizione in futuro… Dovrebbero usare il loro sense of humor da qualche altra parte, non pare anche a voi? Eppure, tutto sommato, in questo modo anche andare al bagno potrebbe rivelarsi un’avventura… Non si sa mai cosa possiamo aspettarci! Tenete quindi sempre gli occhi bene aperti ovunque…

Piccoli suggerimenti per evitare di prendere malattie nei bagni pubblici

Per concludere, vogliamo suggerire qualche piccolo accorgimento per evitare di avere spiacevoli inconvenienti durante l’utilizzo di un bagno pubblico.

Non è stato dimostrato scientificamente che le malattie sessualmente trasmissibili virali o batteriche possano essere contratte anche tramite un contagio in una toilette pubblica.

Non vi è dubbio che i germi possono sopravvivere e proliferare sul bordo del WC. Proprio perché si trovano sul bordo del water, però, non è detto che siano necessariamente causa di malattia. Infatti la nostra pelle agisce come una barriera molto attiva contro i germi, tranne ovviamente nel caso in cui si abbia una ferita aperta o una lesione.

In via generale, tuttavia, è bene tenere sempre presenti questi comportamenti ogni volta che si utilizza un servizio igienico pubblico:

  • evitare i copri-water di carta, poco sicuri, meglio quelli di plastica;
  • avere sempre sotto mano delle salviette disinfettanti e pulire il bordo del WC prima di sedersi;
  • non appoggiare borse o effetti personali sul pavimento;
  • per semplice buon senso, non sedersi sul WC se è sporco;
  • utilizzare la carta igienica solo se risulta correttamente protetta a pulita;
  • spostarsi dallo sciacquone per non inalare microbi fecali;
  • evitare il più possibile il contatto con maniglie, rubinetti e distributori di asciugamani;
  • usare un fazzoletto di carta per chiudere il rubinetto e aprire la porta del WC per uscire.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche