Castel d’Alfero, il vecchio borgo in rovina a Sarsina

Viaggi

Castel d’Alfero, il vecchio borgo in rovina a Sarsina

Fino a non parecchio tempo fa, però il borgo era ancora abitato. Lo spopolamento del boom economico ha colpito molti paesi.

Che ne dite di qualcosa di molto, molto antico? Ospedali e centrali elettriche vanno anche bene, ma dopo un po’ ti viene la voglia di tornare al passato – quello passato da molto tempo, non gli anni ’50 o cose del genere. Allora facciamo un salto nel Medioevo, a caccia di fantasmi dei tempi che furono nei luoghi abbandonati del nostro Paese soleggiato.

castel d'alfero

Castel d’Alfero è un borgo nella provincia di Forlì-Cesena, in una frazione abbandonata del comune di Sarsina. Il posto ha un valore storico importante, tanto da essere stato sottoposto a vincolo monumentale dai Beni Culturali. Le prime comunicazioni sull’esistenza del borgo risalgono addirittura al 1216, rendendolo uno dei più antichi del paese.

Fondato nel IX secolo, stando alle ricostruzioni degli storici che lo stanno studiando, Castel d’Alfero era in origine una fortezza, come suggerisce il nome. Molte case sono state però ricostruite nel corso dei secoli: il paese si trova in una zona altamente sismica, e abbiamo testimonianze di terremoti altamente distruttivi durante tutta la storia della sua esistenza.

Gli edifici che si trovano in zona adesso, per questo motivo, risalgono al XVI secolo.

castel d'alfiero

Il borgo è ben conservato, nonostante le mura originali siano state abbattute negli anni ’60. Completamente abbandonato, secondo noi andrebbe recuperato, per poter salvare il ricordo del nostro passato.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche