Cosa fare se cellulare segna percentuale batteria sbagliata COMMENTA  

Cosa fare se cellulare segna percentuale batteria sbagliata COMMENTA  

Cosa fare se cellulare segna percentuale batteria sbagliata
Cosa fare se cellulare segna percentuale batteria sbagliata

A volte può capitare che un cellulare segni una percentuale di batteria sbagliata. Allora bisogna ricalibrare la batteria: vediamo insieme come fare

Il problema della batteria “scalibrata”, ovvero una batteria che segna una percentuale di carica diversa da quella che dovrebbe avere, è un problema molto comune sia per le batterie degli smartphone, e ovviamente dei tablet, sia per le batterie dei computer portatili, e lo si può facilmente notare dal fatto che l’indicatore della percentuale della batteria varia in maniera improvvisa e non conforme all’andamento della carica del dispositivo. E il problema è esattamente questo, ovvero che il sistema mostra la percentuale di carica in modo diverso da quella reale e manda in confusione il sistema di monitoraggio ma anche il sistema di sicurezza salva-batteria, con la brutta conseguenza di avere spegnimenti improvvisi o sbalzi da una percentuale all’altra, soprattutto durante le operazioni di ricarica.

Esistono due modi diversi per ricalibrare la batteria ( così si chiama l’operazione di ripristinare la giusta lettura della percentuale, in maniera tale da da poter riutilizzare in modo completo, ovvero al 100% vero la carica), uno adatto per gli smartphone e uno ideale per i computer portatili. Non è detto che questi metodi funzionino con tutte le batterie: accertarsi quindi per bene che la vostra non sia troppo vecchia, o troppo danneggiata per poter procedere a una ricalibratura che finirebbe con l’essere rischiosa.

Per il notebook il sistema è quello di farlo arrivare fino al 25% di carica, entrare nel Bios, farlo poi ricaricare completamente, da spento, accenderlo e lasciarlo in carica altri 10 minuti: così le batterie dovrebbero essere state ricalibrate.

Per lo smartphone o il tablet, invece, bisogna caricare la batteria quando è al 40% e una volta che la carica è completata, da spento, accenderlo e farlo scaricare completamente. Una volta scaricatosi, carichiamolo completamente, da spento (ma bisogna fare attenzione a notare se si accende da solo appena in carica), riaccenderlo a ricarica completata e lasciarlo ancora in carica finchè non dice “carico”.

A questo punto il vostro dispositivo è ricalibrato.


 

Leggi anche

LED
Guide

Lampadine LED: perché comprarle

Tutti i vantaggi derivati dall'installazione di lampadine LED in luogo dell'illuminazione tradizionale. Il termine LED è nient'altro che l'acronimo di Light-Emitting Diodes, e rappresenta una specifica tecnologia di illuminazione, particolarmente innestata in quella scienza relativamente Leggi tutto
About Modestino Picariello 559 Articoli
Giornalista e insegnante, amo poter raccontare la realtà in maniera chiara e semplice. Il più grande potere è nella conoscenza
Contact: Google+

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*