Champions League, Barcellona-Juventus: ecco le probabili formazioni e dove vederla

Champions League, Barcellona-Juventus: ecco le probabili formazioni e dove vederla

Calcio

Champions League, Barcellona-Juventus: ecco le probabili formazioni e dove vederla

Champions League, Barcellona-Juventus: ecco le probabili formazioni e dove vederla
Champions League, Barcellona-Juventus: ecco le probabili formazioni e dove vederla

La vittoria di 3-0 maturata allo Stadium fa ben sperare la Juve. Peccato che il Barça sia capaci di tutto, in questa Champion. Anche di incredibili rimonte.

Vigilia infinita, questa di Champions League tra Barcellona e Juventus. La squadra di Allegri ha mandato in visibilio il suo pubblco conquistando la gara d’andata, in casa, per 3-0. Ma al Camp Nou, si gioca il secondo tempo. E nulla è scontato. In palio non c’è soltanto il passaggio di turno che consentirebbe alla Vecchia Signora di raggiungere l’Atletico Madrid e il Real Madrid in semifinale. In ballo, c’è soprattutto un conto in sospeso: la possibilità di vendicare la finale di ormai quasi due anni fa, a Berlino, quando i bianconeri furono costretta a cedere per 3-1. Che oggi la storia possa essere nuovamente riscritta?

PROBABILI FORMAZIONI

Dal lato Barcellona, Luis Enrique sarà costretto a rinunciare agli infortunati Vidal e Rafinha. Il tecnico dei blaugrana, infatti, si affiderà, molto probabilmente, al modulo 4-3-3, sebbene non sia comunque escluso il ricorso al 3-4-3. Con il tanto sospirato recupero di Busquets, l’argentino Mascherano potrà essere spostato in difesa.

In attacco, il tecnico è pronto a sfoderare il temibile trio composto dai sudamericani Messi, Neymar e Luis Suárez.

Barcellona (4-3-3)

PORTIERE: Ter Stegen

DIFENSORI: Sergi Roberto, Piqué, Mascherano, Jordi Alba

CENTROCAMPISTI: Rakitić, Busquets, Iniesta

ATTACCANTI: Messi, L. Suárez, Neymar

All.: Luis Enrique

Dal lato Juventus, Massimiliano Allegri dovrà purtroppo fare a meno di Pjaca, infortunato di lungo corso. Il tecnico toscano, però, potrà serenamente contare su tutti gli altri effettivi. Con molta probabilità, schiererà la sua consueta formazione-tipo: la porta sarà blindata dall’inossidabile capitano Buffon; davanti, si piazzerà una linea difensiva a quattro, con Dani Alves a destra, Alex Sandro a sinistra e Bonucci in coppia con Chiellini, nel mezzo; i due mediani saranno Pjanić e Khedira, davanti ai quali si muoveranno i quattro funamboli: Dybala, Cuadrado, Higuaín e Mandžukić.

Juventus (4-2-3-1)

PORTIERE: Buffon

DIFENSORI: Dani Alves, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro

CENTROCAMPISTI: Pjanić, Khedira

ATTACCANTI: Cuadrado, Dybala, Mandžukić; Higuaín

All.: Allegri

DOVE VEDERE BARCELLONA-JUVENTUS

La gara Barcellona-Juventus, valida per il ritorno dei quarti di finale della Champions League, andrà in onda, in diretta tv, su Canale 5.

L’inizio è fissato alle 20.45. Il match sarà comunque disponibile integralmente e in diretta anche su Premium Sport HD, con la telecronaca di Pierluigi Pardo e Aldo Serena. E sarà, inoltre, visibile per gli abbonati in diretta streaming attraverso Premium Play.

LE DICHIARAZIONI

Massimiliano Allegri mostra lucidità. Perchè sa che l’errore più grande sarebbe proprio quello di sottovalutare gli avversari. O, peggio ancora, sentirsi già con un piede in semifinale. Mai. Assolutamente. E per il Camp Nou, ha preparato quella che lui stesso ha definito la partita perfetta, quella che fa passare il turno. “É inutile girarci intorno – ha commentato in conferenza stampa- non si può prevedere come andrà in campo. Non voglio fare discorsi sui calcoli perchè il risultato dell’andata verrà cancellato non appena l’arbitro fischierà l’inizio”.

“Non ci siamo dimenticati della partita contro il PSG – ha apostrofato Luis Enrique – Con la Juve, è simile. Allegri dice che deve farne due? Allora vuol dire che dovremmo farne altri sei.

Dovremo creare occasioni e ci possiamo riuscire. Ma ci vuole forza e costanza. Vogliamo solo rivivere una notte come quella di tre settimane fa. I giocatori dovranno stare calmi, frenare l’eccitazione e godersi una grande serata contro un grande rivale. Certo, sarà durissima, ma credo nel Barcellona”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche