Chi deve restituire gli 80 euro di Renzi

News

Chi deve restituire gli 80 euro di Renzi

80 euro
80 euro

L’errore del governo Renzi: spieghiamo chi deve restituire il bonus di 80 euro, erogato durante l’anno 2015 ai lavoratori dipendenti.

Una brutta notizia per molti italiani, che sono costretti a restituire il bonus di 80 euro, erogato lo scorso anno dal governo Renzi. Le condizioni per ottenere il diritto al bonus sono le seguenti: il reddito da considerare è quello complessivo ai fini Irpef e secondo la normativa del TUIR, risalente all’anno di imposta 2015 e deve essere compreso tra gli 8mila e i 26mila euro, solo per i lavoratori dipendenti.

Dalle stime, le categorie che dovrebbero restituire gli 80 euro sono principalmente due: chi ha commesso errori in fase di compilazione della dichiarazione dei redditi, possibilmente dovuti al fatto che la richiesta doveva essere presentata dai datori di lavoro, non dai diretti interessati; chi non si è premurato di correggere l’errore di cui è responsabile l’Agenzia dell’Entrate, relativamente al modello precompilato 730, che avrebbe dovuto essere aggiornato dal contribuente.

Lo scorso anno sono stati 1,4 milioni gli italiani che hanno dovuto restituire il denaro percepito in più in busta paga, arrivando a rinunciare a circa 220 euro per ogni lavoratore, tra cui figurano non solo coloro che hanno un reddito superiore ai 26mila euro, ma anche coloro che hanno un reddito inferiore a 8mila, che hanno dovuto sborsare circa 160 euro ciascuno.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...