Cittadinanza americana con il matrimonio

Matrimonio

Cittadinanza americana con il matrimonio

Cittadinanza americana con il matrimonio
Cittadinanza americana con il matrimonio

Sposando un cittadino americano si ottiene automaticamente la cittadinanza americana? No, il processo per diventare cittadini americani è ben più lungo

1
Compilate il modulo I-130 per i parenti stranieri di un cittadino americano per ottenere un visto dall’USCIS (servizio immigrazione), anche il coniuge di nazionalità americana deve compilare il modulo e fare da garante.

2
Reperite il modulo I-551 Alien Registration Receipt Card, compilatelo e inviatelo tramite raccomandata con ricevuta di ritorno all’USCIS.

3
A questo punto potrete vivere negli Stati Uniti per 3 anni…non mettetevi nei guai con la legge!

4
Richiedete il modulo Form N-400 per la naturalizzazione all’USCIS.

5
Controllate le date per gli esami e iscrivetevi all’esame per la naturalizzazione. Studiate la storia americana e la lingua inglese.

6
Superato l’esame e fate il giuramento di fedeltà! Congratulazioni ora siete un cittadino americano naturalizzato.

consigli utili:

Siate pazienti, potrebbero volerci anche 4 mesi per l’approvazione del visto.

Siate preparati a pagare costi elevati…attualmente il modulo N-400 costa circa 300$.

Non commettete crimini.

Fate esercizio con la lingua scritta, parlate e la lettura inglese.

Prendete lezioni di storia americana.

Requisiti specifici per ottenere la Green Card

Requisiti di base: puoi essere un candidato alla cittadinanza americana secondo la Sezione 319(a) dell’Immigration and Nationality Act ( cosiddetto INA) se: sei stato un residente permanente (provvisto di green card) per almeno tre anni.

Sei stato sposato/a con lo stesso cittadino degli Stati Uniti durante questo periodo. Soddisfi tutti gli altri requisiti di eleggibilità presenti in questo elenco. Requisiti generali di eleggibilità: Per richiedere la cittadinanza americana, dovrai: avere almeno 18 anni, prima è impossibile.

Poi essere in possesso di una green card da almeno cinque anni prima della data della compilazione del Modulo N-400, ovvero il modulo per la formale richiesta per la cittadinanza americana.

Poi dovrai aver vissuto nel territorio degli Stati Uniti per almeno tre mesi. Prima di consegnare il modulo, quindi, dovrai aver vissuto in una residenza sotto la giurisdizione degli Stati Uniti o in uno dei suoi territori per almeno tre mesi.

Dovrai essere stato un residente degli Stati Uniti senza interruzioni: per i tre anni precedenti alla data di consegna del modulo N-400, devi aver vissuto negli Stati Uniti senza interruzioni per tre anni con una green card.

Dovrai essere stato realmente presente negli Stati Uniti per almeno la metà del tempo degli ultimi 3 anni.

Dovrai rimanere negli Stati Uniti fino a procedura completata: quando richiedi la naturalizzazione, devi risiedere negli Stati Uniti senza interruzioni fino alla avvenuta naturalizzazione.

Come detto sopra, c’è un consiglio utilissimo: Impara la lingua del luogo (l’inglese americano) e la storia. Per diventare un cittadino naturalizzato, dovrai saper leggere, scrivere e parlare l’inglese. Dovrai inoltre conoscere e comprendere la storia degli Stati Uniti e il suo governo.

Infine Dovrai essere una brava persona, il che vuol dire che per diventare un cittadino degli Stati Uniti, dovrai essere una persona. Ovvero una persona con buone doti morali, che rispetti i principi della Costituzione, e contribuisca al benessere e alla felicità degli Stati Uniti.

Ci sono altri modi per ottenere la cittadinanza americana

Particolarmente interessante è la procedura di naturalizzazione in periodo di ostilità.

Può richiedere la cittadinanza americana anche il Coniuge di un cittadino degli Stati Uniti impiegato all’estero. Solitamente, il coniuge di un cittadino degli Stati Uniti che è impiegato dal governo e lavora all’estero, ad esempio nell’esercito, può essere eleggibile per la naturalizzazione secondo la Sezione 319(b) dell’INA, se il suo coniuge ha lavorato all’estero per almeno un anno.

In genere, il coniuge di un cittadino degli Stati Uniti impiegato all’estero dovrà essere presente sul suolo statunitense per ottenere la residenza permanente al momento della richiesta e al momento della naturalizzazione, e soddisfare tutti i requisiti precedenti, eccetto:

  • Non è richiesto un periodo specifico di residenza ininterrotta con green card (ma il coniuge deve essere un residente permanente).
  • Non è richiesto un periodo specifico di residenza continua o di presenza fisica negli Stati Uniti.
  • Non è richiesto un periodo specifico di unione maritale; i coniugi però devono vivere in unione maritale.

    Inoltre puoi anche stabilire che partirai per l’estero immediatamente dopo la naturalizzazione, e che intendi risiedere negli Stati Uniti al termine dell’impiego all’estero del tuo coniuge.

Naturalizzazione in periodo di ostilità

Generalmente, i membri delle forze armate che hanno servito onorevolmente per qualunque periodo di tempo durante degli specifici periodi di ostilità (vedi sotto), sono eleggibili per la naturalizzazione secondo la Sezione 329 dell’INA. Per richiedere la cittadinanza, dovrai:

  • Aver servito onorevolmente e in modo attivo, o come un membro della Riserva Scelta delle Riserve, per un qualunque periodo di tempo durante un periodo specifico di ostilità e, se congedato, congedato onorevolmente.
  • Essere stato ammesso legalmente come residente permanente in qualsiasi momento dopo l’arruolamento, o essere stato presente fisicamente negli Stati Uniti o in alcuni territori al momento dell’arruolamento.
  • Essere in grado di leggere, scrivere e parlare l’inglese di base.
  • Conoscere la storia e il governo degli Stati Uniti.
  • Essere stata una persona di elevate doti morali per tutti i periodi rilevanti secondo la legge.
  • Rispettare i principi della Costituzione, e contribuire al benessere e alla felicità degli Stati Uniti.
  • Non esistono requisiti minimi di età per chi richiede la cittadinanza secondo questa sezione.

    I periodi di ostilità designati sono: 6 Aprile 1917 – 11 Novembre 1918 – 1 Settembre 1939 – 31 Dicembre 1946 – 25 Giugno 1950 – 1 Luglio 1955 – 28 Febbraio 1961 – 15 Ottobre 1978 – 2 Agosto 1990 – 11 Aprile 1991 – 11 Settembre 2001 fino ad oggi. Il periodo attuale di ostilità, iniziato l’11 Settembre 2001, terminerà quando il Presidente degli Stati Uniti emanerà un Ordine Esecutivo.

Nota Bene: gli attuali membri delle forze armate che soddisfino i requisiti per la naturalizzazione secondo le sezioni 328 o 329 dell’INA possono procedere con la loro richiesta, sia che si trovino negli Stati Uniti, sia all’estero. Il processo di naturalizzazione per chi ha servito nelle forze armate è veloce. Il governo degli Stati Uniti impiega tutte le risorse disponibili per velocizzare la risposta alle richieste degli uomini e delle donne che servono nell’esercito.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Fedi nuziali
Matrimonio

Simbologia celtica nelle fedi

19 settembre 2017 di Notizie

Un sunto storico di uno dei popoli più antichi e affascinanti d’europa, con un approfondimento della simbologia di eredità celtica nelle fedi nuziali.