Come calcolare e semplificare il rapporto incrementale COMMENTA  

Come calcolare e semplificare il rapporto incrementale COMMENTA  

Il rapporto incrementale viene utilizzato nel calcolo per calcolare la pendenza di una linea secante. Una linea secante passa attraverso due punti sulla curva della funzione. La pendenza è il grado in cui una curva aumenta o diminuisce da sinistra a destra su un grafico. Il rapporto incrementale viene anche utilizzato nella definizione di una derivata. A seconda di come vicini sono i due punti, la pendenza della linea secante può essere molto vicina alla pendenza della curva della funzione. La formula per il rapporto incrementale è (f (x + h) – f (x)) / h, dove h non è uguale a 0.

Leggi anche: Miur: scelte le seconde prove per gli esami di maturità



istruzioni

1. Trova f(x + h). f(x + h) è f (x) sostituito con x + h ovunque ci sia uno x. Per esempio, dato f (x) = 2x – 2, f (x + h) = 2 (x + h) – 2.

Leggi anche: Anni 80: lo zaino Invicta amato dai ragazzi


2. Inserisci f (x + h) ed f (x) nella formula per il rapporto incrementale. Nell’esempio, (f (x + h) – f (x)) / h è ((2 (x + h) – 2) – (2x – 2)) / h.


3. Semplificare il rapporto incrementale, combinando come i termini. Nell’esempio, ((2 (x + h) – 2) – (2x – 2)) / h può essere semplificata in modo che sia (2x + 2H – 2 – 2x + 2) / h. Esso può essere ulteriormente semplificata combinando come termini in modo che sia 2h / h = 2. Dato che il rapporto incrementale calcola il coefficiente angolare della retta secante tra due punti sulla funzione e questa funzione è lineare, è logico che la pendenza è sempre costante.

L'articolo prosegue subito dopo

Leggi anche

tombola_natale
Cultura

Numeri della tombola: quanti sono

La tombola nasce nel lontano '700 a Napoli da una disputa tra re Carlo e padre Gregorio, ecco come si gioca e quanti sono i numeri.   La tombola è un tradizionale gioco da tavolo, che viene praticato soprattutto nelle festività natalizie. Nata nella città di Napoli nel XVIII secolo, la tombola, è una sorta di gioco del lotto in versione casalinga, ed è praticata tramite un sistema di associazione tra numeri e relativi significati, in genere umoristici appartenenti alla “Smorfia”. Secondo la tradizione, questo gioco sarebbe nel 1734 da una diatriba tra il re Carlo di Borbone e padre Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*