Come fare a sapere se hai raggiunto l’orgasmo?

News

Come fare a sapere se hai raggiunto l’orgasmo?

C’è una cosa che tutti noi possiamo fare per migliorare di molto la nostra vita sessuale. Non richiede tecnica, conoscenza enciclopedica e non c’è nemmeno bisogno di un partner. Se c’è una cosa che si può fare per migliorare la vostra vita sessuale, il mio primo suggerimento è quello di cercare di smettere di fare il confronto tra voi stessi e la vostra esperienza a quella di altre persone.
Ciò non è facile. Siamo infatti incoraggiati a dare significato alla nostra vita sulla base di quella degli altri e il confronto avviene sempre in maniera del tutto naturale. Ma con il passare del tempo vi prometto che sarete felici e avrete anche molto più tempo per il sesso perché non c’è affatto bisogno di spendere così tanto tempo nel confronto, che causa ansia e preoccupazione. Ciò che conta davvero non è come ci si confronta con gli altri è ciò che il sesso è per voi.
Riguardo al dire se hai avuto un orgasmo o no, non c’è una prova definitiva.

Dopo tutto, l’orgasmo non è solo un’esperienza fisica, accade nel vostro corpo, nella vostra mente e forse anche nel vostro spirito. E non esiste un’unica definizione di orgasmo. Quale potrebbe essere la prova? Ci sono tuttavia alcuni segnali che denotano ciò che potremmo chiamare una risposta orgasmica. Questo include, ad esempio:

– aumento della frequenza cardiaca e della pressione sanguigna,
– aumento della tensione muscolare,
– il colorito della vostra pelle,
– un rilascio di tensione seguita talvolta da una sensazione di profondo rilassamento.

Naturalmente ognuno di questi eventi è relativo all’individuo. E si potrebbero verificare uno o più di queste cose e non sentire di avere avuuto un orgasmo. Quindi come si può dire se hai avuto un orgasmo? La maggior parte delle persone probabilmente risponde dicendo “quando ne hai avuto uno, lo sai e lo riconosci”. Questo mi suona sempre un po’ accondiscendente; e se non ne hai mai avuto uno, come potresti saperlo? Invece dovresti semplicemente chiederti se trovi il sesso che fai piacevole.

Non ti senti bene? Senti come se volessi fare di più? Ci sono momenti durante il sesso nei quali vorresti dire o fare qualcosa, ma li tieni dentro te? Trattenersi potrebbe ridurre il piacere che senti, quindi anche gli orgasmi.

Cercare di capire se hai avuto un orgasmo può anche essere un vicolo cieco. Se ne hai avuto uno, vuol dire smettere di esplorare altri modi di sentirsi bene o di avere orgasmi? È un luogo comune che il sesso è il viaggio e non la destinazione. Ma non è sbagliata questa affermazione.Concentrarsi su orgasmo è come guidare lungo una strada a senso unico che si ferma al fiume. Non c’è nessun mistero di come andrà a finire.Se ci si concentra invece sul piacere sessuale, sulla sua risposta e su cosa si può sentire, non c’è bisogno di fermarsi alla riva del fiume; si arriva a saltare nel fiume e galleggiare con la corrente, e non si sa mai dove si va a finire.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche