Come montare la tv sul muro COMMENTA  

Come montare la tv sul muro COMMENTA  

Come comparare tra loro TV LCD
Come comparare tra loro TV LCD

Segui correttamente tutti i passaggi descritti nell’articolo, per montare in autonomia una tv a schermo piatto sulla tua parete.

 

Uno dei principali vantaggi di possedere un televisore a schermo piatto è la possibilità di poterlo montare autonomamente sulla tua parete. Per farlo, innanzitutto bisogna raccogliere tutto il necessario prima di iniziare, e cioè: la tua tv a schermo piatto; un supporto universale disegnato per la grandezza del televisore che si possiede; un trapano elettrico (si raccomanda un 18v) con un kit apposito per la punta da trapano ed un adattatore per la presa della corrente; un cerca montanti; un cacciavite a croce Philips; un metro; una livella; una matita. Una volta preparati questi elementi, assicurati di poter montare il tuo televisore al muro che vuoi in tutta sicurezza. La maggior parte delle case avrà delle traversine di legno all’interno del cartongesso distanziate di circa 16” o 24” l’uno dall’altro. Partendo dal punto che vorremmo fosse il centro del televisore, utilizzare il cerca montanti per localizzare il montante più vicino alla sinistra e alla destra del centro. Poi fare piccoli segni sul muro per indicare dove vorremmo che fosse il centro, e dove i montanti siano posizionati. Se si vuole accennare il segno della matita, è possibile utilizzare temporaneamente un nastro. Nel kit di montaggio, ci sarà una placca di metallo largo con fori asolati. Questo è ciò che va montato al muro. Posizionarla sul punto desiderato e se la piastra copre le borchie, si può procedere. Se così non fosse, è necessario un supporto. Successivamente bisogna preparare il televisore. Prima di ogni altra cosa, rimuovere la base del televisore a schermo piatto.

Leggi anche: Alessia Marcuzzi, l’amore e il “Gf12”


A seconda del modello, bisognerà utilizzare un certo numero di viti a croce che consentiranno al supporto di aderire perfettamente al muro. Lasciare il televisore sulla base, per il momento, ma rimuovere le viti in modo da poterlo sollevare più tardi. Nel kit di montaggio si trova il necessario per poter fissare le “braccia” alla parte posteriore del televisore. Ogni supporto sembra un po’ diverso rispetto alla tv a schermo piatto, ma ci saranno sempre delle braccia che si attaccano al televisore con dei ganci su uno o entrambi i lati di esso. Questi saranno attaccati alla piastra sul muro in un secondo momento. Per il momento, individua il componente necessario secondo il manuale e inserisci le braccia sul televisore, assicurandoti di inserirli entrambi e di avvitarli correttamente. Non abbiate fretta con questo passaggio. Esso non serve solo a decidere su quale livello posizionare la tv, ma serve anche a decidere se esso rimarrà o no sul muro. Ora dovrai capire esattamente dove si desidera posizionare la tv.  Questo è uno step importante, perché si sta posizionando definitivamente il televisore al muro. Una volta appeso, è lì che rimane. Se si decide in seguito di posizionarlo di 6” più in alto, bisognerà ricominciare tutto da capo. Detto questo, una buona regola è quella di mettere la parte inferiore della tv al livello della testa quando si è seduti. I mobili potrebbero cambiare posizione, ma di solito lo si posiziona a circa 1,20m. Una volta determinato ciò, bisogna misurare la distanza della parte inferiore del televisore all’interno dei ganci che sono stati appena collegati ad esso. Sembra un po’ confusionale, ma stai scoprendo come montare la piastra, quindi è necessario sapere quanto i ganci che pendono sulla piastra siano lontani dalla parte inferiore del televisore. Una volta che sai questo, saprai quanto in alto montare la piastra al muro.

Leggi anche: Barbara D’Urso, bella ed affascinante conduttrice televisiva


Ora che avete la vostra misura, bisognerà fare un segno sul muro tra i due perni che si utilizzeranno allo scopo di determinare l’altezza che si desidera avere per la parte inferiore della tv. Ad esempio, se si desidera che la parte inferiore sia di 48” e si conosce la distanza dalla parte inferiore all’interno dei ganci in 21”, si dovrà fare un segno tra i perni a 69”. Usando la livella, traccia una linea orizzontale di 4-6” attraverso il segno che hai appena utilizzato. La prossima parte di questa fase può richiedere due persone, in particolare per i televisori più grandi. Adesso puoi tenere la piastra lungo il muro in modo che la cima sia allineata alla linea appena fatta sulla parete. Spostare la piastra di sinistra e/o destra, allineare i fori ad asola con le borchie precedentemente fatti. Il vostro aiutante deve posizionare ora il livello sulla piastra collegata sul muro in modo da ottenere una posizione perfettamente orizzontale, evitando di mettere le asole sui montanti. Una volta messi a livello, assicuratevi che il vostro aiutante abbia tracciato le asole in modo corretto (dovrebbero essere quattro, una per ogni angolo). Mettendo la piastra da parte, adesso è possibile preparare la parete. Avrai bisogno di prendere il trapano con una punta piccola, solitamente 1/8” o ¼”. Utilizzando il trapano, scavare circa a 2-3” nel muro nel centro dei cerchi appena tracciati. Questo ci permette di fare due cose: consente di sapere che abbiamo segnato correttamente le borchie, e ci dà un foro pilota per le viti che si utilizzeranno in seguito.


Questo passaggio è anch’esso molto importante. Assicurati di montare il piatto nelle borchie e non solo nel cartongesso. Il supporto è progettato solo per sostenere il peso del televisore in modo sicuro se i bulloni sono nelle borchie. Ora, fate in modo che il vostro aiutante tenga la piastra nella stessa posizione di prima, allineando le asole sulla piastra con i nuovi fori pilota nel muro. Utilizza la livella ancora una volta e regola il supporto in modo che sia centrato nel punto e nel livello desiderato. Individuare i quattro bulloni di grandi dimensioni e le rondelle previste con il vostro supporto. Usando il trapano con l’adattatore, fora uno di questi bulloni (chiamati anche GAL) nella proiezione del foro pilota attraverso l’angolo superiore destro della piastra al muro. Inserire solo il 75%, così da poterlo misurare nuovamente. Ripetere con gli altri GAL. Infine rimuovere il televisore dalla base, e fissare i ganci fino e oltre il bordo della piastra a muro. Prima di lasciarsi andare completamente, assicurarsi che la piastra abbia una presa dei due bracci. Una volta che hai il televisore sulla parete, utilizzare la livella un’ultima volta per verificare che la tv sia dritta.

L'articolo prosegue subito dopo


 

Leggi anche

Come intervenire con il body contouring dopo un intervento di chirurgia bariatrica
Guide

Come intervenire con il body contouring dopo un intervento di chirurgia bariatrica

Gli interventi di body contouring vanno a rimuovere la pelle rimasta in eccesso a seguito di un intervento di chirurgia bariatrica. Il body contouring noto anche come chirurgia ricostruttiva, è un campo relativamente nuovo della chirurgia plastica. Fino a poco tempo fa erano poche le persone tra quelle che subivano una massiccia perdita di peso che potevano affrontare un simile intervento. Ma dall'avvento della chirurgia barbarica la richiesta di interventi per migliorare la linea corporea è aumentata drasticamente. Dopo una perdita di peso massiccia (superiore  ai 40 kg) la maggior parte delle persone presenta un eccesso di pelle. Non ci Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*