Coppa Italia, Juventus-Napoli: situazione, probabili formazioni e dove vederla

Calcio

Coppa Italia, Juventus-Napoli: situazione, probabili formazioni e dove vederla

Coppa Italia, Juventus-Napoli: situazione, probabili formazioni e dove vederla
Coppa Italia, Juventus-Napoli: situazione, probabili formazioni e dove vederla

Si gioca Juventus-Napoli, andata delle semifinali di Coppa Italia. Allegri senza Benatia, Sturario e Marchisio. Sarri mette Pavoletti in avanti.

Ormai sono già 12 i punti che dividono Juventus e Napoli in Campionato. E, in Champions, se l’una avrà bisogno di un’impresa, per l’altra, sarà sufficiente non distruggere il vantaggio accumulato. Allegri e Sarri saranno vicini solo stasera, allo Stadium, per la semifinale di Coppa Italia.

Massimiliano Allegri giunge a questa sfida nel suo periodo migliore. Ha messo a punto una nuova formula ambiziosa che ha retto sul campo non solo in Italia ma anche in Europa. Senza contare che ha preso una decisione rischiosa, nell’escludere Bonucci in un momento fondamentale e senza pagare pegno. Per Maurizio Sarri, invece, questa Coppa è l’obiettivo stagionale più credibile. La sconfitta del 3-1 di Madrid ha lasciato strascichi come quella casalinga con l’Atalanta. A conti fatti, il gioco del Nepoli è considerato come il più bello d’Italia.

Peccato che la macchina, a volte, si inceppi. La Juve, su questo piano, ha raramente retto il confronto. Per tutto l’autunno ha vinto senza convincere molto. Un gioco che stupisce più per equilibrio che per spettacolo.

Juventus-Napoli andrà in onda in diretta su Rai 1. Il fischio d’inizio sarà alle 20.45. Inoltre, è disponibile l’applicazione Rai.tv per la visione su PC, smartphone e tablet.

Per quanto riguarda le formazioni, Allegri dovrebbe confermare il modulo iperoffensivo 4-2-3-1. Al posto di Buffon, Neto. In difesa, il tecnico bianconero schiera Asamoah, Chiellini, Barzagli e Lichtsteiner. In mezzo, Pjanic e Khedira e poi Mandzukic, Dybala e Cuadrado appena dietro il Pipita Higuain. Sarri, invece, servirà la squadra migliore anche se qualche giocatore dovrà comunque rifiatare, come Hamsik e Mertens. Il suo 4-3-3 prevede: Reina in porta; Maggio, Albiol, Koulibaly, Ghoulam in difesa. Al centrocampo, Zielinsky, Diawara e Rog; a chiudere, il tridente d’attacco con Insigne, Pavoletti oppure Milik e Callejo.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche