Che cos’è l’assegno circolare e a cosa serve COMMENTA  

Che cos’è l’assegno circolare e a cosa serve COMMENTA  

L’assegno circolare è un titolo di credito costituito dalla promessa della banca di pagare a vista una somma determinata. L’assegno circolare è un titolo di credito più sicuro dell’assegno bancario. Il debitore che paga attraverso assegno circolare non dispone di un carnet di assegni. Deve recarsi presso una banca e chiedere che venga emesso l’assegno. L’addetto allo sportello verificherà l’effettiva disponibilità della somme che si intende pagare tramite questo mezzo di pagamento. Si può dire pertanto che la banca funge da garante. Infatti se non vi fossero fondi sufficienti la banca non concederebbe al richiedente questa forma di pagamento. Il beneficiario non corre il rischio, come nel caso dell’assegno bancario, che l’assegno venga emesso a vuoto.


In mancanza di disponibilità di denaro presso la banca l’emittente dovrà presentarsi allo sportello con una specifica somma di denaro da depositare.

Quali sono i requisiti che deve avere per legge l’assegno circolare

L’assegno circolare deve contenere:

  • la denominazione di assegno circolare;
  • la firma da parte della banca emittente;
  • la promessa della banca di pagare a vista una somma determinata;
  • l’indicazione della data e del luogo nel quale l’assegno viene emesso.

Il possessore dell’assegno circolare deve presentarlo per il pagamento entro 30 giorni dall’emissione.


Quando si utilizza l’assegno circolare

Solitamente l’uso dell’assegno circolare come mezzo di pagamento è connesso a transazioni di elevato valore per i quali il rischio dell’inadempimento deve essere ridotto. Si può fare riferimento ad esempio all’acquisto di immobili o in genere di beni di rilevante valore.


 

Leggi anche

About Manuela Margilio 76 Articoli
Sono laureata in giurisprudenza e amo scrivere su questioni relative al diritto e fisco; mi piace leggere e mi dedico alle recensioni. Scrivere sul web è una delle mie passioni che mi consente di essere sempre aggiornata.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*