Domande sui tatuaggi all’hennè

Guide

Domande sui tatuaggi all’hennè

Molti amano i tatuaggi all’hennè perché sono temporanei e quindi non è una decisione che ti porti dietro per sempre. Un tatuaggio all’henné non comporta dolore o aghi. L’artista dipinge con l’hennè direttamente sul corpo. Si può fare un tatuaggio per festeggiare un evento importante o semplicemente per divertirsi, e non diventerà una parte permanente di noi.

Quando è stato usato per la prima volta?

I disegni con l’hennè sono praticati da centinaia di anni in India e nei paesi del Medio Oriente. E’ stato scoperto sui capelli e sulle unghie delle mummie. Questa forma d’arte tradizionale sul corpo è stata originariamente utilizzata per eventi come matrimoni, cerimonie e rituali di fertilità. Il tatuaggio all’hennè nasce come porta fortuna e come protezione contro il male. In Marocco, le donne incinte si fanno fare tatuaggi all’hennè durante la gravidanza per proteggere sia la madre che il bambino durante il parto.
Di cosa è fatta la pasta all’hennè?

La pasta di hennè è una tintura non permanente, naturale, a base di foglie di Lawsonia inermis, o pianta dell’henné.

Le foglie vengono ridotte in polvere e mescolate con succo di limone e oli essenziali. Tutti gli ingredienti sono naturali. La pasta così ottenuta è verde scuro che sembra quasi nero quando viene applicata. Quando si secca il tatuaggio diventa bruno-rossastro. Se la pasta viene lasciata più a lungo, il disegno diventerà più scuro e durerà più a lungo.
Come viene applicato un tatuaggio all’henné?

Il tatuatore usa uno stencil per disegnare uno schema intricato.

Ci si può far fare un tatuaggio all’henné da un professionista oppure farlo da soli a casa con un kit. Assicuratevi che la pelle sia pulita e asciutta prima dell’applicazione. Mettetevi in una posizione comoda prima di cominciare, in modo da non dovervi muovere. Si possono trasferire i disegni sulla pelle, usare gli stampini o disegnare a mano libera. Decidete in anticipo ciò che vi rende più sicuri. Lasciate agire la pasta più a lungo possibile.
Quanto dura?

Il tatuaggio all’hennè durerà da uno a quattro settimane.

Applicando il tatuaggio a parti calde del corpo come le mani e i piedi durerà più a lungo. Durante l’applicazione, inviate calore diretto al corpo con una lampada o un phon. Questo aiuterà anche ad approfondire il tatuaggio. Quando si rimuove la pasta di hennè, il tatuaggio potrebbe sembrare più chiaro di quanto ci si aspettava, ma in genere il tatuaggio si scurisce durante la notte.
Che cosa è l’hennè nero?

Il colore di un tatuaggio all’hennè naturale è arancione rossastro. Non è mai nero. L’hennè nero è un colorante a base di tintura nera per capelli e altri ingredienti potenzialmente nocivi. Diffidate di qualsiasi prodotto etichettato come hennè nero, potrebbe bruciare la pelle o lasciare una cicatrice. Prima di farvi fare un tatuaggio, da un artista serio, informatevi sugli ingredienti contenuti nella tintura.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*