Donna si suicida e avvelena il suo bambino

Cronaca

Donna si suicida e avvelena il suo bambino

Era caduta in depressione dopo la separazione. Non ha retto al dolore di vivere la trentaduenne Anna Esposito di Melito, nel Napoletano. Si è uccisa tagliandosi le vene e ha ucciso anche il piccolo figlio Gaetano di due anni, avvelenandolo con dose eccessiva di infiammatorio. Gli inquirenti sono entrati nell’abitazione della donna, in via Kennedy 32 di Melito (provincia di Napoli) e hanno trovato la donna morta dissanguata con il figlio avvelenato al suo fianco. Nella casa sono state trovate delle foto del matrimonio strappate e alcune lettere che Anna aveva scritto al marito.

Più di una volta la donna aveva comunicato all’ex marito il suo desiderio di farla finita. A conferma dell’ipotesi di suicidio-omicidio, sono stati effettuati esami medico-legali sui due corpi trovati senza vita. La piccola comunità di Melito è sconvolta di fronte a questa tragedia, ed infatti il sindaco ha indetto lutto cittadino.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche