Forza Italia nella Bufera, arrestato Rumolo braccio destro del Senatore De Siano - Notizie.it
Forza Italia nella Bufera, arrestato Rumolo braccio destro del Senatore De Siano
News

Forza Italia nella Bufera, arrestato Rumolo braccio destro del Senatore De Siano

Associazione per delinquere alla turbativa d’asta e corruzione

Arresti eccellenti in Campania! Tra le persone coinvolte Oscar Rumolo volto noto della politica isolana e non solo, da qualche mese dislocato in regione. Trema il mondo politico locale.Nell’ambito della maxy inchiesta che ha portato al fermo di Oscar Rumolo dei altri personaggi del mondo politico campano, nove al momento i provvedimenti di custodia cautelare che toccano politici locali ischitani, funzionari comunali,3 ARRESTI E 8 OBBLIGHI DI FIRMA , due quelli sospesi. Gli inquirenti hanno chiesto l’arresto dell’Onorevole di Forza Italia Domenico De Siano e il collega di partito Cesaro.

Tutti risultano indagati per associazione per delinquere finalizzata alla corruzione e alla turbata libertà degli incanti, reati contestati a vario titolo anche per singoli episodi
Una vasta operazione della squadra mobile della polizia di stato è, infatti, in corso, in queste ore e coinvolge anche l’isola d’Ischia facendo tremare, ancora una volta, l’establishment politico dell’isola.Sono in tutto nove gli ordini di custodia cautelare, che toccano politici locali ischitani, funzionari comunali, dipendenti di società per la gestione Rifiuti.

Sono indagati per associazione per delinquere finalizzata alla corruzione e alla turbata libertà degli incanti, reati contestati a vario titolo anche per singoli episodi. Le indagini sono partite dopo l’esposto di tre consiglieri comunale di Forio d’Ischia, poi si è estesa a Lacco Ameno e a Monte di Procida.
Tra gli altri è stato arrestato il funzionario storico del Comune di Lacco, oggi in forze alla Regione, Oscar Rumolo, da sempre legato a Domenico De Siano. Tra i reati contestati a Rumolo, quello di turbativa d’asta. Rumolo è stato arrestato dagli uomini della squadra mobile di Napoli a Lacco Ameno. Oscar Rumolo è finito ai domiciliari. Lo ricordiamo, assunto dal Comune di Lacco Ameno quale responsabile del servizio finanziario e tributi, è dal novembre scorso distaccato proprio presso la commissione consiliare regionale della Terra dei Fuochi.

Nell’ambito dell’inchiesta sono indagati anche gli altri esponenti di Forza Italia Cesaro e De Siano.
Per questa stessa vicenda risulta infatti indagato anche il parlamentare Pdl Luigi Cesaro.

Inchiesta coordinata dal procuratore aggiunto Alfonso D’Avino e dai Pm Graziella Arlomede e Maria Sepe al termine degli accertament della squadra mobile di Napoli Appalti rifiuti, ordine di arresto eseguito dalla squadra mobile di Napoli. A quanto si è appreso sono diversi i reati contestati a vario titolo, dall’associazione per delinquere alla turbativa d’asta e corruzione.

La procura di Napoli delinea un’associazione a delinquere il cui versante politico è rappresentato dal senatore De Siano e dal suo collaboratore Rumolo, e sottolinea la “diuturna attività di procacciamento di tesserati – anche falsi o oggetto di compravendita – operata da Rumolo in vista delle elezioni del 2012 al congresso provinciale della compagine politica cui appartiene De Siano, al fine di far apparire la corrente di quest’ultimo come la più votata all’interno del partito”. In questo ambito, a quanto si apprende, fa riferimento l’informazione di garanzia per Cesaro.

Il gip del tribunale di Napoli Claudia Picciotti ha spedito a Roma, al Senato, l’ordinanza di arresto ai domiciliari a carico del parlamentare Domenico de Siano (coordinatore regionale di Forza Italia) che risulta indagato anch’egli per una ipotesi di turbativa degli appalti nel campo dei rifiuti.

L’inchiesta riguarda appalti per la raccolta dei rifiuti a Ischia e in alcuni comuni del Napoletano per fatti avvenuti a partire dal 2010.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche