Fossa delle Marianne: pesci
Fossa delle Marianne: pesci
Viaggi

Fossa delle Marianne: pesci

Fossa delle Marianne: pesci
Fossa delle Marianne: pesci

Fossa delle Marianne: pesci di un luogo che da sempre attira l’attenzione dei ricercatori, ambiente per la maggior parte sconosciuto all’uomo.

La Fossa delle Marianne è ancora un mistero per l’uomo. Sono state effettuate numerose spedizioni in questo luogo speciale e più volte sono state rinvenute strane creature dall’aspetto particolare. Alcune di queste spedizioni sono state guidate dal noto regista James Cameron.

La Fossa delle Marianne si trova nella zona nord occidentale dell’Oceano Pacifico, al largo delle isole Marianne. La Fossa si presenta sotto forma di arco ed è lunga 2.500 km. La profondità è di circa 11.034 metri sotto il livello marino.

È piuttosto difficile esplorarla per via della sua posizione geografica, nel punto più basso del fondale marino. La Fossa è abitata da diversi tipi di pesci, alcuni dalle fattezze singolari.
Vi sono diverse specie di sogliole lunghe circa 30 cm, gamberetti, diatomee.
Il fondale è pieno di anfipodi, crostacei simili ai gamberetti dal colore rosa chiaro e bianco.

Sono lunghi dai 17 ai 30 cm.

Presenti anche le oloturie, animali il cui aspetto è simile a un piccolo ramo che si mimetizzano perfettamente. E ancora i foraminiferi, esseri probabilmente unicellulari, con tentacoli e gusci morbidi di carbonato di calcio.

Verso la superficie, è stato rinvenuto il pesce fantasma, un animaletto dalle pinne grandi e morbide. Si pensa faccia parte di una nuova specie. Infine, a 8.000 metri di profondità è possibile incontrare il Coryphaenoides leptolepis, pesce di piccole dimensioni che si trova anche nell’oceano Atlantico e nel Pacifico.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Guida a sinistra
Viaggi

Come si guida a Londra

di Notizie

Nel Regno Unito e nei paesi del Commonwelth si guida a sinistra. Ecco le origini della guida a sinistra e alcuni consigli per guidare “contromano”.