Gwent The Witcher Card Game: prezzi, recensioni, console

Videogiochi

Gwent The Witcher Card Game: prezzi, recensioni, console

gwent the witcher

Gwent The Witcher Card Game: un modo diverso di giocare a carte ti aspetta! Curiosità sull’evoluzione del mini-gioco polacco tra avventura ed esplorazione.

Lo strabiliante Team polacco di CD Projekt ha lasciato tutti estasiati con l’evoluzione del mini-gioco a un gioco di ruolo a tutti gli effetti : ecco a voi il nuovo Gwent The Witcher.

La svolta del gioco, che in esordio stava mandando in banca rotta la compagnia polacca si è inserito bene nel panorama video ludico della maggiori compagnie.

Dopo le tre edizioni del gioco, il team ritorna sulle scene con Gwent The Witcher Card Game, uno spin-off che ben si presta al mercato mondiale. Nonostante la grandissima fama di Blizzard, questo games, si inserisce perfettamente, e risponde alle aspettative rivolte questa evoluzione.

La versione Beta è stata approvata e pubblicata recentemente, e rispetta le regole di quello che era considerato un mini- gioco per eccellenza. Le regole di fondo sono rispettate e mantenute, considerando che sono proprio loro la causa del grande successo ottenuto dalla prima versione del gioco. Un ritorno alle origine quindi per gli appassionati, che ora potranno interfacciarsi in un mondo simile a quello che hanno lasciato ma con delle importanti novità relative alla grafica, che artisticamente è molto ben organizzata, al restyling del gioco, rifatto completamente da zero, promuovendo così una leggibilità migliorata. E infine la modalità multi player, alternata al single player.

Trama e recensione

Il gioco che sembra richiamare i classici giochi di card-game, si discosta da questi per alcune caratteristiche, poiché all’interno degli scontri è presente per la prima volta una componente narrativa, filo conduttore di tutto il games, che introduce i personaggi nuovi e ripresenta quelli vecchi, tra cui il protagonista indiscusso Gerart. Il protagonista avrà la possibilità di esplorare luoghi e scoprire villaggi e taverne per poter portare a termine le missioni.

Al termine delle missioni vi aspetterà una ricompensa, che aggiungerà al vostro mazzo, ulteriori carte.

Gameplay

A proposito di carte, ricordiamo che i mazzi con cui potrete giocare sono 4 e sono costituiti ognuno da un massimo di 40 carte: il mazzo dei Regni del Nord, quello dei Mostri, quello di Scoia’Tael, e infine Skellige.

Ogni mazzo è inoltre dotato da un leader, che ha caratteristiche uniche e particolari che potrà utilizzare soltanto una volta all’interno di un match. All’inizio la regola del gioco prevede di pescare 10 carte, consentendo di cambiarne solo 3. La vincita si otterrà sconfiggendo l’avversario per 2 round su 3, acquisendo più punti possibili.

Il punteggio viene aumentato e diminuito a seconda delle prestazioni del personaggio, che sarà protagonista di avventura, in cui carte speciali e bonus garantiranno una ricompensa per il buon operato.

Inoltre, le carte si distinguono in tre categorie: possono essere oro, argento e bronzo. Queste categorie rappresentano le qualità tecniche e meccaniche delle carte, non ne evidenziano la rarità, come è solito indicare nei principali giochi di card-game. Le carte d’oro risultano intoccabili dall’azione di molte carte sul campo.

Console supportate

Il gioco, che sta riscuotendo notevole successo grazie anche la versione Beta che esce in questo periodo, è stato promosso e proposto per diverse console, tra cui PS4 e Xbox, ma anche per PC. Grande e grafica e ottima risoluzione, che vedrà proiettare il gamer all’interno di un gioco molto promettente. Restiamo quindi sintonizzati per ulteriori aggiornamenti.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...