Hillary Clinton regina del partito democratico USA

News

Hillary Clinton regina del partito democratico USA

Secondo un recentissimo sondaggio, Hillary Clinton non risulterebbe avere rivali, all’interno del suo partito, nella corsa alla Casa Bianca.

L’uscita pubblica di qualche settimana fa, con i primi proclami elettorali, fra cui il richiamo a una economia più giusta, favorevole non solo ai ricchi, e le stoccate agli avversari del partito repubblicano innamorati del passato (perché cantano sempre la stessa canzone, e quella canzone è Yesterday), potrebbe avere corretto ciò che c’era da correggere e, in sostanza, centrato il bersaglio.

Se, fino a un mese fa, attorno alla figura di Hillary Clinton sembrava esserci qualche perplessità da parte dell’elettorato USA, ora la situazione potrebbe essere cambiata.

Stando a quanto risulta da un sondaggio condotto in modo congiunto dal Wall Street Journal e dalla Nbc, Hillary sarebbe il candidato democratico preferito dal 75% dei votanti. Il primo rivale, ammesso che lo si possa davvero chiamare così, sarebbe il senatore Bernie Sanders, sotto il 15%. Stando così le cose, a sfidare i repubblicani per la Casa Bianca, sarebbe proprio lei, senza discussioni.

L’uomo che invece emerge dal panorama repubblicano sembra essere Jeb Bush, figlio e fratello dei Bush già presidenti, anche se, in questo caso, le percentuali che ne segnano il vantaggio alle primarie non sarebbero altrettanto clamorose.

Allo stato attuale, le previsioni sembrerebbero quindi essere confermate e le prossime presidenziali americane potrebbero essere una sfida fra un Clinton e un Bush.

Non fosse che il Clinton è una donna, la canzone, però, sarebbe per tutti Yesterday.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche